Intesa Governo-Regioni per Sport, protocollo Covid-19: stop solo con 35% gruppo positivo

L’annuncio dato da Mariastella Gelmini, ministra per gli affari regionali e le autonomie del Governo. Di seguito le regole per svolgere sport di squadra in assoluta sicurezza.

Prova a ripartire anche lo sport di base: firmato oggi un protocollo d’intesa tra Governo e Regioni che riguarda le misure da adottare nei casi di positività accertata all’interno del gruppo squadra. Lo annuncia Mariastella Gelmini, Ministra per gli affari regionali e le autonomie di Governo:

“Intesa in Conferenza Stato-Regioni sul protocollo con le nuove regole Covid per gli sport di squadra. Positivo il lavoro fatto per arrivare a questo risultato. Grazie a Vezzali, Speranza, Fedriga, a tutti i governatori, e al mondo dello sport. I campionati vanno avanti”.

Chi è Mariastella Gelmini, ministra degli Affari regionali del governo  Draghi- Corriere.it

La bozza del nuovo documento, presentata dal ministro della salute Roberto Speranza, e dal sottosegretario allo sport Valentina Vezzali, ha ottenuto l’approvazione nella Conferenza Stato-Regioni.

Al suo interno, le disposizioni per svolgere l’attività sportiva di squadra tenendo conto delle misure di contenimento dell’infezione epidemiologica.

La regola più importante riguarda il limite minimo di contagiati da cui scaturisce il blocco dell’attività sportiva: se più del 35% dei componenti del gruppo atleti risulta positivo, l’intero gruppo squadra viene fermato.

Figura poi l’obbligo di isolamento per tutti i positivi, e uno screening della durata di cinque giorni per tutti i contatti ritenuti a rischio. Obbligo di indossare la mascherina FFP2, se non si effettua attività sportiva, a prescindere dal proprio stato vaccinale.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€