Inter-Zenit 3-3, amichevole: Lautaro Martinez evita la seconda sconfitta amichevole consecutiva

Termina 3-3 l’amichevole tra Inter e Zenit. I nerazzurri, ripresi 2 volte dopo le reti di Candreva e Icardi da Noboa e Mak, vanno in svantaggio a causa del gran gol di Hernani. Lautaro la riprende due minuti più tardi per il secondo gol della sua pre-season. Buona la terza uscita per Spalletti e i suoi. 

Una bella gara quella tra l’Inter e lo Zenit, terminata con un giusto pareggio al termine dei 90′. Ad andare in vantaggio per primi sono i nerazzurri, che con un gran gol di Candreva firmano l’1-0. Vantaggio che ha vita breve, perché pochi minuti più tardi Noboa riporta la gara in equilibrio per i russi con un bel tiro a volo. Nessun’altra azione rilevante e gara che va all’intervallo sull’1-1.  

Ripresa che rispecchia quanto visto nel primo tempo: due squadre che nonostante diversi errori individuali se la giocano a viso aperto. Ed è proprio l’Inter ad inizio secondo tempo, con una grande azione di contropiede sviluppata sull’asse Icardi-Politano-Borja Valero, che riesce a conquistarsi un calcio di rigore e realizzarlo con il suo capitano. Anche qui il vantaggio dura pochi minuti e con un gran destro Mak buca la rete di Handanovic per il 2-2. La partita, che sembrava aver trovato attorno al 70′ la sua quadratura finale, subisce un ulteriore capovolgimento. Questa volta a portarsi in vantaggio sono i russi che vanno sul 2-3 grazie ad uno splendido di Hernani, rimontato 2 minuti più tardi dal gol da rapace dell’area di rigore di Lautaro Martinez, subentrato allo stesso Mauro Icardi. Per il neoacquisto argentino sono 2 gol in 3 uscite. I tifosi nerazzurri, che con Lautaro sognano, intanto si preparano al match di sabato sera, nel quale l’Inter sarà impegnata in ICC contro il Chelsea.

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi