Inter – Torino 4-2, voti e pagelle: Lukaku salva Conte in rimonta, ma è una brutta Inter

L’Inter vince 4-2 in rimonta contro il Torino a San Siro nel match valido per l’8° giornata di Serie A. Granata privi di Belotti che vanno in doppio vantaggio grazie a Zaza nel primo tempo e un rigore dell’ex Ansaldi nella ripresa. Da metà seconda frazione i nerazzurri riprendono il match con Sanchez, la doppietta di Lukaku e Lautaro Martinez.

Torna alla vittoria in campionato l’Inter che supera in rimonta per 4-2 il Torino. Pessima prestazione dei nerazzurri nel complesso sorpattutto nel primo tempo, a che reagiscono di rabbia e riescono a vincere. Torino discreto che capitalizza al massimo le due chance avute ma che poi dimostra l’inferiorità tecnica.

Nonosante i 3 punti è un passo indietro per l’Inter. Certi semi di ritrovato conservatorismo si erano già visti con l’Atalanta nell’1-1 di Bergamo pre sosta, ma i nerazzurri visti col Toro sono riapparsi simili a quelli di gran parte della stagione scorsa. Ingabbiati tatticamente in uno schema e da dettami, i primi 45 minuti dell’Inter hanno mostrato una squadra quasi sfiduciata, per nulla arrembante in fase offensiva e disordinata in mezzo al campo, con un centrocampo mancante di filtro e saltabile con grande faciità. Il Torino non fa molto, ma tanto basta per chiudere il primo tempo avanti 1-0 su una buona combinazione sll’asse Meité – Zaza, che fulimina Handanovic.

La ripresa non vede un’Inter migliore anzi ma demoralizzata e poco libera e sofferente nel tornare a seguire certi meccanismi. Lo 0-2 su rigore dell’ex Ansaldi al 62° parrebbe la fine, ma l’Inter almeno reagisce di violenza contro un Toro che è poca cosa e in 3 minuti pareggia con due tap-in facili di Sanchez e Lukaku. Simil rimonta con la Fiorentina, la squadra non è ordinata ma la reazione poco tattica e molto furente funziona fino al rigore del 3-2 di Lukaku al 85°. In contropiede poi al 90° Lautaro Martinez fa 4-2 su assist del belga. Ma è una brutta Inter, tornata impaurita e ingabbiata. E il responsabile ha un nome preciso.

VOTI E PAGELLE DI INTER TORINO 4-2

TOP INTER

LUKAKU, 7.5: Un primo tempo di errori e imprecisioni ma è comunque uno dei meno peggio. Con la reazione di rabbia della squadra sale in cattedra e mette lo zampino su tutte e 4 le reti dell’Inter: traversa che favorisce il tap-in di Sanchez, doppietta che ribalta il match (1 su rigore) e assist per Lautaro. Impriscendibile e leader.

FLOP INTER

HANDANOVIC, 5.5: è incolpevole sui gol probabilmente (anche se sul primo gol di Zaza non si oppone troppo) e può poco sul rigore di Ansaldi, ma in generale ha smesso di dare sicurezza tra i pali ed è poco reattivo.

RANOCCHIA, 4: titolare al posto di de Vrij, soffre terribilmente Zaza che lo supera sempre. Perde tutti i duelli sia aerei che in velocità e non dà sicurezza al reparto. é una riserva e si vede.

YOUNG, 4: partita orrenda del laterale inglese nerazzurro. Poco propositivo davanti e disastroso dietro dove viene bullizzato dal classe 2000 Singo (7.5 il migliore del Toro) che non riesce mai a fermare. Da rivedere.

SANCHEZ, 5.5: ok il gol e l’assist che aprono la rimonta, ma prima è sua la palla persa che regala il vantaggio al Torino e nel primo tempo è il peggiore, non dribblando mai e non partendo mai in velocità. Spostato trequartista a metà ripresa rende meglio, ma non è più quello di una volta.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Riccardo Tanco

Informazioni sull'autore
Classe 1993, abito nella provincia di Milano. Tifoso dell'Inter. Giocatore preferito: Adriano
Tutti i post di Riccardo Tanco