Inter-Spezia 3-0, dichiarazioni post-partita Simone Inzaghi

Termina 3-0 per l’Inter la sfida contro lo Spezia, valida per la seconda giornata del campionato di Serie A. Per i nerazzurri a segno Lautaro Martinez, Calhanoglu e Correa. 

Sulla partita: “Probabilmente ad inizio gara siamo stati un po’ contratti, ma appena superata questa prima fase abbiamo trovato un meritato vantaggio. Addirittura avremmo potuto essere sul raddoppio già all’intervallo. Ottimo l’impatto nella seconda frazione”. 

Cambiamenti e conferme: “L’anno scorso siamo stati il miglior attacco, e quest’anno con il ritorno di Romelu vogliamo confermare questa statistica. Per fare ciò lui ci aiuterà molto, ma servirà tanto anche la mano degli altri bomber. Tutti e 4 sono grandi giocatori, a me l’arduo compito di saperli gestire e individuare chi mettere al momento giusto”. 

Simone Inzaghi, 46 anni, allenatore dell’Inter. Fonte foto: Facebook, profilo ufficiale Inter

Mercato: “I miei dirigenti sanno benissimo cosa voglio. Sono stati fatti tanti nomi, ma finora la casella continua ad esser vuota. C’è tempo, ma per poter essere competitivi su tutte le competizioni occorre riempire questo slot difensivo”. 

Tifosi: “È sempre un piacere vedere il nostro stadio gremito di tifo, i tifosi hanno sempre risposto in maniera positiva in questi mesi. L’atmosfera così bella deve però essere alimentata da noi costantemente”. 

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi