Inter-Sassuolo 0-0, voti e pagelle: Icardi impalpabile, Handanovic miracoloso, Sensi e Locatelli super, Boateng poco cinico

Un match ricco di capovolgimenti di fronte quello tra Inter e Sassuolo, termina solamente con uno 0-0.

Male l’Inter, che l’unica vera occasione la costruisce con Politano, ma un super consigli gli nega il gol dell’ex. Bene gli ospiti, che impegnano più volte un Samir Handanovic attentissimo. Fondamentale nel finale anche il salvataggio di Skriniar per evitare la debacle totale per i nerazzurri. Attenti anche i due centrali neroverdi. Bene Berardi e Politano, completamente sotto tono, invece, i versanti offensivi delle due squadre: Icardi e Boateng. Il primo poco assistito e poco nel gioco, il secondo va due volte vicino al gol, ma sciupa. 

LE PAGELLE:
INTER (4-2-3-1): Handanovic 7; D’ambrosio 6, De Vrij 6, Skriniar 7, Asamoah 5,5; Vecino 5,5 (82′ Borja Valero SV), Brozovic 5,5; Politano 6,5 (81′ Martinez L. SV), Joao Mario 5,5 (61′ Nainggolan 5,5), Perisic 5; Icardi 5. 
SASSUOLO (4-3-3): Consigli 6,5; Lirola 6, Magnani 6, Peluso 6,5, Rogerio 5,5; Locatelli M. 6, Sensi 5,5 (75′ Magnanelli 6), Duncan 6,5 (73′ Bourabia 6); Berardi 6,5, Boateng 5, Djuricic 5,5 (62′ Boga 6,5).

I migliori: 
Handanovic 7:
Prima il miracolo sulla schiacciata di Boateng, poi la respinta al 91′ su Boga, lanciano un chiaro messaggio agli avversari: “Da qui non si passa!”
Skriniar 7: Mura Bourabia e salva il risultato, annulla Djuricic. Solita partita impeccabile. 
Duncan 6,5: Sempre in ripiegamento su Perisic, perfetto in mediana. Non è un caso che l’Inter lo cerchi sul mercato.

I peggiori: 
Icardi 5: Mai servito e poco al centro del gioco. Rimproverato anche da Spalletti. L’unica occasione gli capita a metà secondo tempo su assist di D’Ambrosio, ma il suo colpo di testa non impensierisce nessuno.
Perisic 5: Un lontano parente di quel calciatore ammirato nelle prime annate in nerazzurro. Sempre fermato nell’uno contro uno, mai pericoloso nell’andare a crossare o calciare. 
Boateng 5: Una gara da falso 9 che lo vede poco coinvolto nel gioco. A differenza di Icardi ha due volte la possibilità di fare male: sulla prima schiaccia di testa, ma Handanovic è miracoloso. Sulla seconda semi rovesciata a vuoto più per i fotografi che per l’autentica praticità. 

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi