Vecino salva Spalletti, ma l’Inter meritava di più

Si può essere scontenti di aver agguantato una partita a 4 minuti dalla fine? Sì, assolutamente. Il pareggio fra Inter e Roma infatti non è veritiero e il punto sta molto stretto all’Inter, che nel secondo tempo ha costruito diverse occasioni da rete e ha incontrato sulla sua strada un Allison format supereroe. L’Inter del secondo tempo, finalmente, è parsa una squadra di calcio: intensità, pressing alto e grinta sono state le armi dei nerazzurri che hanno annientato ogni offensiva della Roma, rintanata nella propria metà del campo senza la possibilità di poter uscire.

Il primo tempo si era chiuso in svantaggio per colpa di una follia di Santon, che ha spianato la strada alla rete di El Shaarawy, unico tiro in porta di tutta la partita della Roma. L’Inter però non si è abbattuta e ha macinato palloni su palloni per recuperare una partita che sembrava stregata. Errori sotto porta, miracoli di Allison, pali: se non fosse stato per Vecino, l’Inter avrebbe perso una partita incredibile e la Roma soprattutto avrebbe vinto una partita con 90 e passa minuti di catenaccio e un solo tiro in porta.

Fonte immagine: Eurosport.com

L’Inter c’è e deve ripartire dal secondo tempo con la Roma, dove ha dimostrato di essere squadra e di avere la grinta necessaria per rimanere in corsa per la lotta a un posto in Champions League… 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€