Inter-Napoli 0-0, un punto guadagnato o due punti persi?

Come festeggiare i 110 anni dell’Inter? Semplice, con una bella rosicata. L’Inter pareggia 0-0 in casa contro il Napoli e se da una parte c’è la consapevolezza di aver strappato un punto a una delle squadre che giocano il miglior calcio in Italia, dall’altra c’è il rammarico (e che rammarico) di non aver portato a casa qualcosa in più.

Forse il Napoli ha avuto un possesso palla migliore, ma le vere occasioni da rete sono capitare sui piedi di Skriniar (palo) e Candreva (tiro a fil di palo) e con un po’ più di fortuna sarebbe potuta arrivare anche una vittoria. 

La squadra scesa in campo contro il Napoli ha impressionato per ordine e intensità. Brozovic superbo, Skriniar impressionante e Gagliardini rinato. La squadra è mancata solo un po’ in attacco e senza dubbio è colpa di Perisic, a secco da quindici partite e visibilmente giù di tono. Difficile capire cosa stia accadendo al croato, ad ogni modo è preferibile il suo impegno alla supponenza di Eder, entrato in campo con  la sindrome del disperso.

Fonte immagine: Sport Virgilio

Forse il Napoli ha avuto un possesso palla migliore, ma le vere occasioni da rete sono capitare sui piedi di Skriniar (palo) e Candreva (tiro a fil di palo).

Dopo mesi l’Inter è uscita dal campo fra gli applausi e ha dimostrato di essere una squadra vera. Peccato per questi tre mesi di buio, la squadra vista ieri avrebbe avuto le carte in regola per giocarsi lo scudetto…

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€