Inter-Milan, Dichiarazioni pre-partita Stefano Pioli: “E’ un esame difficile”

Stefano Pioli, tra l’altro ex del derby, si presenta come consuetudine ai microfoni e snocciola le tematiche riguardanti il derby: “E’ un esame difficile, l’importante è essersi preparati bene. Purtroppo ci sarà l’assenza dei tifosi, però è una partita sentita e lo sappiamo”.

Sull’Inter: “Dobbiamo avere grandissimo rispetto per l’Inter, da tutti è pronosticato come la probabile vincente del campionato”.

Il tecnico rossonero parla anche di alcuni ritorni, come quello di Ibrahimovic: “L’ho ritrovato come è sempre stato con noi, sorridente, positivo, volitivo, generoso, determinato e trascinatore. Sta bene, ha avuto una sola settimana di allenamenti, ma è pronto per giocare. Non so quanto potrà avere come durata nel corso della gara”.

L’allenatore del Milan parla però, anche di uno degli indisponibili, cioè Ante Rebic: “Credo che non sarà disponibile per domani e credo che settimana prossima dovrà fare un altro controllo per capire quando potrà rientrare. Sta meglio, ha evitato una cosa un po’ più lunga con un intervento. Questo è importante. E’ stato un infortunio delicato”.

Non si può non parlare del neo rossonero Hauge: ” E’ attento e sveglio. Ha caratteristiche utili per il nostro gioco e si sta sforzando per inserirsi bene.

Tra i leader di questo Milan c’è sicuramente Simon Kjaer: ” Un professionista ineccepibile e molto intelligente. Anche il ritorno di Romagnoli ci riconsegna quei meccanismi difensivi sui quali abbiamo lavorato. In difesa siamo ancora in difficoltà per via delle assenze, ma dobbiamo restare compatti e attenti.”

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo