Inter-Juventus 2-1, Allegri: “Brucia perdere così. I ragazzi hanno fatto una buona partita”

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di Mediaset dopo la sconfitta dei suoi contro l’Inter per 2-1 nella finale di Supercoppa Italiana.

Il primo trofeo della stagione va all’Inter che a San Siro batte 2-1 la Juventus dopo i tempi supplementari e conquista la sua sesta Supercoppa Italiana.

La partita era iniziata bene per i bianconeri che al 25′ avevano trovato il vantaggio con McKennie, ma poi al 35′ Lautaro Martinez dal dischetto (fallo di De Sciglio su Dzeko) aveva riequilibrato l’incontro. L’1-1 è durato poi fino all’ultimo secondo dei tempi supplementari quando, dopo una follia difensiva di Alex Sandro ha spianato la strada a Sanchez che ha deciso la contesa.

Una brutta scofitta per la Juventus che ha pensato più a contenere e a difendere l’1-1 anziché provare a vincere la partita, diversamente da quanto fatto dall’Inter. Ai microfoni di Mediaset, Massimiliano Allegri ha commentato questa sconfitta, la delusione è tanta, ma il tecnico si è detto contento dei suoi: “E’ stata una partita vera, era un buon test per noi per vedere a che punto eravamo. I ragazzi hanno fatto veramente una bella partita, purtroppo il calcio sembra che l’abbia inventato il diavolo e a cinque secondi dalla fine abbiamo commesso questa ingenuità, però abbiamo giocato contro la squadra più forte del campionato italiano in questo momento, abbiamo avuto diverse occasioni, abbiamo concesso poco, potevamo evitare i due gol, potevamo fare gol all’inizio, nei primi dieci minuti, dove loro hanno avuto il sopravvento, poi la squadra ha giocato bene tecnicamente e non c’è da dire niente ai ragazzi. Direi che questa sconfitta così brucia, perchè perdere a cinque secondi dalla fine fa male e deve far entrare dentro di noi una rabbia per il campionato, per la Coppa Italia e per la Champions. In queste cose bisogna vedere anche il positivo, la squadra sta bene fisicamente, è cresciuta, sta crescendo, ora bisogna mettere subito da parte… ho detto ai ragazzi che era una partita secca, non è andata bene, e bisogna pensare al campionato”

Più volte a bordocampo Allegri ha detto alla squadra di avere coraggio ed ha dichiarato come ci sia unità di intenti da parte del gruppo. Il tecnico bianconero ha speso belle parole per la prestazione di Rugani ed ha difeso Alex Sandro per l’errore finale, affermando come sia tornato sui suoi livelli. Allegri guarda in positivo ed ha dichiarato come sabato ci sarà subito da battagliare in una partita fisica come quella contro l’Udinese.

Nonostante questa sconfitta, Allegri si è detto soddisfatto della partita e che ora la sua squadra dovrà trasformare la rabbia in energia positiva per il campionato: “Ho fatto i complimenti per la partita che hanno fatto, dobbiamo avere la rabbia di ripartire dopo aver perso a cinque secondi dalla fine”.

Chi non è riuscito ad incidere stasera è stato Paulo Dybala che è ancora alla ricerca della giusta condizione ed Allegri spera di averlo presto al 100%. Il tecnico bianconero ha affermato come averlo al top è importante, ma che al momento non può giocare troppo: “Su Paulo sono d’accordo, però siccome abbiamo rischiato nelle partite precedenti di fargli giocare più partite e comunque dopo l’infortunio non è in grado di giocare tante partite una dietro l’altra, ne aveva giocato una a Roma poer 86 minuti, ma doveva giocarne di meno. Stasera visto che ci poteva essere anche la possibilità dei supplementari, gli ho detto che aveva 60 minuti, quindi o li faceva prima, o li faceva dopo”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei