Inter-Juventus 1-1, Allegri: “Pareggio che pesa molto perché avvenuto dopo una bella prestazione”

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato a DAZN dopo il pareggio della sua squadra nel Derby d’Italia contro l’Inter. Il tecnico bianconero dà per buono il punto conquistato stasera.

Finisce in parità un Derby d’Italia non proprio esaltante tra Inter e Juventus, gara valevole per la nona giornata di Serie A.

A partire meglio sono i nerazzurri che la sbloccano al 17′ con Edin Dzeko che si ritrova il pallone fra i piedi dopo che quest’ultimo ha rimbalzato sul palo sulla conclusione di Calhanoglu. L’Inter, però, cala nel secondo tempo e la Juventus riprende forza, trovando il pareggio nel finale su un rigore assegnato col VAR, trasformato da Dybala e regalato da un’ingenuità colossale di Dumfries.

Un pareggio che permette quantomeno alla Juventus di restare a -10 da Napoli e Milan che occupano la vetta. Ai microfoni di DAZN, Massimiliano Allegri ha definito questo pareggio importante, dando per buono il punto: “Pesa molto perchè avvenuto dopo una bella prestazione, nel secondo tempo ancora meglio. Prima del gol del pareggio ci sono state due-tre situazioni dove non abbiamo chiuso l’azione, dove Mckennie non ha chiuso sulla palla indietro di Kulusevski, non ha chiuso sulla palla indietro di Chiesa, sno situazioni nelle quali bisognava fare meglio. Per quanto riguarda il punto, è un punto importante perchè comunque manteniamo l’Inter a tre punti, ci consente di avere la possibilità prima di migliorare la striscia positiva, poi per cercare di rosicchiare prima della sosta qualche punto”.

Ciò che ha stupito della formazione iniziale è stato vedere Chiesa in panchina. Allegri ha spiegato che la scelta è ricaduta su Kulusevski perché si aspettava una partita fisica e lo svedese era più adatto. Il tecnico bianconero si è poi mostrato contento per l’impatto avuto dai giocatori entrati nel secondo tempo, notando un miglioramento a livello fisico in tutta la squadra. Allegri ha poi ribadito l’importanza del punto, affermando però che ora contro il Sassuolo si dovranno ottenere i 3 punti.

La Juventus stasera ha sofferto molto l’Inter, soprattutto nel primo tempo. Allegri ha affermato, però, come la squadra non si sia schiacciata troppo nell’arco della partita, ma che ci sono ancora cose da migliorare: “A parte che nel primo tempo l’Inter ha giocato bene, ha alzato i ritmi, ma nel primo tempo noi ci siamo alzati molto sia con Morata, che con Kulusevski, che con Mckennie dall’altra parte. poi abbiamo sbagliato un po’ troppo e siamo stati un po’ troppo frettolosi. Per dare pressione in avanti c’è bisogno soprattutto di quelli davanti che indirizzino, che diano bene la prima pressione. Stasera i ragazzi lo hanno fatto già nel primo tempo e nel secondo tempo ancora in maniera migliore. Ma questo è un altro passaggio in avanti che va fatto”.

Allegri si è detto soddisfatto anche dal fatto che la Juventus stasera ha concesso poco ad un avversario forte come l’Inter. Il tecnico bianconero ha dichiarato come prestazioni così aumentano la fiducia che non era al top dopo il terribile inizio di stagione: “Dipende dalle prime tre partite dove abbiamo lasciato otto punti su nove e ci ha un po’ condizionato. Si doveva ripartire dalle basi, ovvero da una buona tenuta difensiva. Su questo bisogna lavorarci, è questione di autostima. Anche stasera abbiamo concesso poco e se davanti siamo aggressivi, dietro giocano con la pipa in bocca”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei