Inter-Genoa: Spalletti, AAA cercasi trequartista

I nerazzurri scenderanno in campo alle ore 15 a San Siro contro il Genoa. Spalletti è alla ricerca di un trequartista e dovrebbe lanciare Brozovic dall’inizio dopo la delusione Joao Mario.

L’Inter ospita  il Genoa di Ivan Juric, squadra tecnicamente inferiore a i nerazzurri ma che è sempre insidiosa da affrontare. Spalletti, oltre alla vittoria, vorrebbe trovare il bel gioco e soprattutto un trequartista, viste le brutte prestazioni in quel ruolo di Joao Mario contro Crotone e Bologna.

JOAO MARIO: il portoghese rappresenta il più grande punto interrogativo di questo inizio di stagione dell’Inter. Arrivato a Milano due stagioni fa dallo Sporting Lisbona per 45 milioni, non ha ancora dimostrato il suo più grande potenziale: un buon inizio di campionato per il campione d’Europa, le belle prestazioni da subentrato contro Fiorentina e Roma e niente più. Spalletti lo aveva lanciato da titolare contro la Spal e successivamente contro Crotone e Bologna ma Joao Mario non ha convinto e da un giocatore come lui ci si aspetta sempre qualcosa in più.

joao mario

CHANCE PER BROZOVIC: largo al croato quindi. Spalletti in quel ruolo li ha provati tutti (Brozovic compreso) ma nessuno lo ha convinto appieno, nemmeno il croato. C’è poco da fare però, per il tecnico di Certaldo, Brozovic è al momento il più in forma e può garantirgli quel brio e quella velocità che Joao Mario non sembra avere. Unico punto debole: l’imprevedibilità. Il ventiquattrenne, se becca la giornata giusta, può essere devastante ma, al contrario, se non trova il feeling ottimale può sfoggiare una prestazione totalmente insufficiente.

DUBBIO EDER: chi invece è sempre pronto quando viene chiamato in causa è Eder. L’oriundo, anche contro il Bologna, appena entrato ha dato una svolta a tutta la squadra: corre, aiuta i compagni, tira, crossa e può spaccare le partite. Spalletti però non lo ha ancora lanciato dal primo minuto. In effetti, Eder, da trequartista, potrebbe sbilanciare molto la formazione iniziale, rendendola eccessivamente offensiva. Resta però un’alternativa da tenere in forte considerazione e sicuramente avrà l’occasione di entrare a partita in corso contro il Genoa. Dalla sua parte ha anche la duttilità: l’ex Sampdoria può giocare al fianco di Icardi, sull’esterno e da trequartista.

Si cercano certezze, quindi, per l’Inter di Spalletti, la partita di Bologna ha evidenziato alcune crepe nel gioco, meccanismi che andranno subito recuperati se si vogliono evitare ulteriori passi falsi. Perchè, lì davanti, tutti corrono e l’Inter, se vuole credere al sogno Champions, deve fare altrettanto. 

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.