Inter-Genoa, conferenza stampa pre-partita Inzaghi: “Partire bene sin da subito per spianarci la strada verso il successo”

Un Simone Inzaghi molto carico e motivato quello che si è presentato al consueto appuntamento con la conferenza stampa pre-partita. Tanti gli argomenti analizzati dal tecnico in vista della sfida che i suoi affronteranno nella giornata di domani alle ore 18:30 contro il Genoa.

Sugli avversari e la difesa del tricolore: “Conosco il Genoa, e batterlo sarà tutt’altro che semplice. Ballardini è un allenatore ben preparato, che conosco bene. Sa leggere le partite, riesce a far tirare ai suoi sempre il meglio. Sta a noi partire sin da subito bene e spianarci la strada per il successo. Vogliamo cominciare nel migliore dei modi. L’obiettivo è quello lì di difendere il tricolore che abbiamo sul petto, non sarà semplice me dovremo dare tutti noi stessi”.

La prima panchina interista: “Sarà una forte emozione non solo per me, ma per tutti coloro che vivono questo mondo. Rivedere tifosi allo stadio dopo un anno e mezzo di vuoto sarà fantastico. Non sono più nella pelle e come me anche tutto il gruppo di ragazzi”.

Come arriva l’Inter: “Onestamente sono fiducioso. I ragazzi si sono allenati bene, hanno lanciato costantemente ottimi segnali, sia in allenamento che nelle amichevoli. A fare la differenza saranno le loro motivazioni, che sono alte. Ho un contatto e un dialogo quotidiano con la squadra, marciamo tutti verso un’unica direzione”.

Primo approccio con i tifosi: “I nostri fans sapevano già cosa sarebbe successo in questo mercato. L’Inter ha sempre palesato l’esigenza di dover fare una cessione importante per mettere in sicurezza il club. Loro però non hanno mai abbandonato la barca e hanno continuato a supportarci”.

Il mercato: “La cessione di Lukaku non era affatto preventivata. Ausilio, Marotta e il sottoscritto hanno fatto di tutto per trattenere il calciatore, il quale, però, in modo molto cortese ha fatto capire di non voler perdere questa opportunità. Un altro attaccante arriverà e sono molto felice di avere Dzeko. Lo avrei richiesto anche se fosse rimasto Romelu, visto che lo ritengo uno degli attaccanti più forti in circolazione. Poi abbiamo un cresciuto Dimarco e acquistato due calciatori di livello assoluto come Dumfries e Calhanoglu“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi