Inter-Genoa 4-0, dichiarazioni post-partita Conte: “42 punti alla pausa natalizia vogliono dire tanto, ringrazio tutti i miei ragazzi”

Termina 4-0 per l’Inter il match contro il Genoa valido per la diciassettesima giornata del campionato di Serie A. Per i nerazzurri decisiva la doppietta di Lukaku e i gol di Gagliardini ed Esposito.

Un Antonio Conte molto soddisfatto ha così analizzato il match: “Abbiamo giocato una buonissima gara nonostante le tante assenze. Ho da fare solo i complimenti a questi ragazzi, oggi in particolare a Gagliardini, che ha anteposto una condizione fisica non al 100% per il bene della squadra, e ringraziarli per i 42 punti a Natale che sono riusciti a portare a casa”. Ora pausa natalizia: “I ragazzi ora avranno otto giorni di riposo, posso dire che se li sono meritati tutti, ma essendo tutti molto responsabili già sanno che non devono mollare mentalmente durante le feste”.

(Antonio Conte, 50 anni, allenatore dell’Inter)

Feste nelle quali il tecnico parlerà anche con la dirigenza: “Non mi sento di fare nessuna richiesta alla società e di non scrivere nessuna lettera per Babbo Natale, rischierei di mancare di rispetto a dei ragazzi che giorno dopo giorno danno tutto per questi colori”. Infine, il tecnico, sentenzia così sul baby Esposito e sul suo primo gol in Serie A: “Sebastiano è un ragazzo sveglio, dall’avvenire importante, che ha anche la fortuna di avere una famiglia che lo aiuta a tenersi sul binario giusto. È uno di quelli che ha le potenzialità per poter giocare dal 1′ con questa maglia, lo dissi sin da subito. Sono davvero molto felice per lui.” 

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi