Infortunio Spinazzola, rottura tendine d’Achille: Euro2020 finito e rientro nel 2022

Una brutta notizia rovina la straordinaria serata dell’Italia. Durante la partita contro il Belgio, vinta dagli azzurri per 2-1, Leonardo Spinazzola è vittima di un infortunio. Il giocatore della Roma, in lacrime, viene portato via in barella. Ci si aspettava un infortunio muscolare ma per il terzino giallorosso, invece, si tratta della rottura del tendine d’Achille.

Un fulmine a ciel sereno in una notte fantastica all’Allianz Arena. L’Italia, con una partita di grande sacrificio e coraggio, riesce ad avere la meglio su un Belgio che aveva tutti i favori del pronostico. Gli azzurri battono i Diavoli Rossi per 2-1 grazie a due gol spettacolari di Barella ed Insigne. Un sussulto, quello del rigore trasformato da Lukaku, che spaventa l’Italia e che fa tenere i tifosi col fiato sospeso durante tutto il secondo tempo.

La Nazionale vince ma, durante il match, perde uno dei suoi uomini più importanti. Leonardo Spinazzola, nella ripresa, rincorreva Thorgan Hazard. Nello scatto, però, il giocatore si è accasciato a terra ed ha subito capito che qualcosa non andava tanto da chiedere immediatamente il cambio. Per il giocatore l’incubo di un calvario che sembra non finire e nella notte è arrivata la stangata finale.

Spinazzola infortunio

Spinazzola, la Roma trema

Quello che tutti pensavano fosse un problema muscolare, in realtà, è molto peggio. Si tratta della rottura al tendine d’Achille, come affermato dalla Federcalcio. La gravità della situazione è emersa anche sul volto del giocatore che, in lacrime, ha dovuto lasciare il campo tra gli applausi dei tifosi italiani e, purtroppo, dei fischi dei belgi. Spinazzola è stato subito aiutato dai suoi compagni, tra cui il compagno alla Roma Cristante, ed è stato portato fuori.

Al suo posto entrerà Emerson Palmieri che, naturalmente, sarà titolare contro la Spagna. Una brutta notizia per Roberto Mancini ma anche per José Mourinho che potrà ritrovare il suo laterale non prima del 2022. Spinazzola che, alla fine di ogni match, era stato sempre elogiato come uno dei migliori terzini degli Europei. La sua fragilità fisica, però, lo ha costretto a fermarsi. Sicuramente sarà uno dei più grandi rimpianti di questa competizione.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione