GP di Toscana 2020 : Dichiarazioni Mercedes

Il GP di Toscana 2020 ha visto ancora una volta vincere le due Mercedes in una gara unica, piena di sorprese.

Credits: Mercedes AMG

GP Toscana 2020 per la Mercedes

Questa gara si è rivelata ancora più folle di Monza, nonostante la fine stavolta sia stata ben più prevedibile. Lewis Hamilton ha parlato della sua impressione del Gran Premio, definendolo folle e stancante ma unico.

Su tre inizi- avvenuti nel corso di un’unica gara- l’inglese è riuscito a dominare, prendendo bene l’ultimo:

Oggi è stata una delle giornate più impegnative, fisicamente e mentalmente, che abbia mai vissuto – ha commentato a fine giornata l’astro della Mercedes – sono esausto, ma è fantastico vincere una gara così folle. Mi è sembrato di affrontare tre gare in un giorno. La fuori è stata dura: questa pista è fenomenale e Valtteri mi ha spinto al massimo, quindi non è stato per niente facile. Con tutte le ripartenze e la concentrazione necessaria, è stata davvero dura“. Dopodichè Hamilton si è messo ad analizzare la sua domenica, incominciando a pensare al primo inizio, non propriamente eclatante: “La prima partenza non è stata fantastica e ho perso la posizione con Valtteri, ma poi la seconda volta è andata meglio e ho ripreso la testa. Da quel momento ho avuto un comodo vantaggio, ma poi c’è stata un’altra bandiera rossa“.

Valtteri Bottas: “Ho avuto poche chances”

Valtteri Bottas ha cercato di vincere la gara passando il compagno di squadra all’inizio. Alla fine però il finlandese ha dovuto cedere il passo a Hamilton, arrivando secondo.

“Sembra di aver fatto tre gare oggi ed è stata davvero dura – ha commentato Valtteri alla fine del Gran Premio – La prima parte del Gran Premio è andata bene per me però è stata anche troppo breve. Ho avuto una partenza da sogno e ho mantenuto la mia posizione al primo riavvio della Safety Car. Una volta che ho perso la posizione con Lewis alla seconda partenza, è stato davvero difficile recuperarla. Ho fatto tutto quello che potevo e stavo spingendo molto forte, soprattutto nello stint centrale, in modo da poter mantenere la distanza. Ma quando sei dietro, devi far scivolare di più la macchina e questo consuma le gomme. Non ci sono state molte opportunità una volta che ho perso la testa della gara, ma è così che va. Devo solo continuare a spingere e cercare di migliorare, ed è quello che farò”.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Silvia Giorgi

Informazioni sull'autore
Classe 1990, mi sono laureata in Lingue a Bari (ne parlo 4) e appassionata di sport da sempre (ho fatto equitazione per un bel po'). Sin da bambina ho sempre avuto il sogno di diventare una giornalista sportiva. Gli sport che amo di più sono equitazione, pattinaggio su ghiaccio e il motorsport a 360 gradi. Il mio preferito? La Formula 1, ovviamente.
Tutti i post di Silvia Giorgi