Il Gp di Spagna sarà presente anche nel calendario 2020 di Formula 1

La FIA è lieta di annunciare l’accordo con la Spagna per avere un gran premio anche nella prossima stagione. Il risultato è stato il frutto di un accordo tra il governo della Catalonia, la Real Automovil Club de Catalunya e il consiglio comunale di Montmelò. 
Un’immagine del circuito di Catalonia, presso Barcellona.
Fonte: GenerationSport Twitter

Quello del prossimo anno, il 2020, sarà il cinquantesimo anniversario per un gran premio che si correrà in Spagna. Il primo evento si era tenuto nel 1951 nel circuito cittadino di Barcellona, Pedralbes. Oltre a questo c’era stato un altro tracciato cittadino, sempre nella capitale della Catalogna, a Montjuich. Quest’ultimo, però, era stato spesso alternato con un altro circuito, questa volta vicino a Madrid e dal nome Jarama.

Vi è stata una parentesi di cinque anni, dal 1986 al 1990, in cui il gran premio di Spagna si è corso ad Jerez de la Frontera, ma dal 1991 il circuito di Montjuich è diventato tappa fissa quando si parla di Formula 1.

Il prossimo anno toccherà il trentesimo anno consecutivo, diventando una delle piste più popolari, nonché una delle più tecniche dell’intero panorama. Non a caso le case costruttrici decidono di compiere i test pre-stagione proprio in questo tracciato. 

Il tracciato di Montjuich è a poca distanza dal centro di una vibrante cittadina quale Barcellona. Proprio per questo è riuscito ad ospitare oltre 500.000 spettatori negli ultimi tre anni in cui è stato presente. Non solo, questo evento ha un significativo impatto economico nei confronti dell’economia regionale. Si stima che l’evento abbia generato 163 milioni di Euro solamente nell’ultima edizione appena trascorsa, nel 2019. 

Chase Carey, CEO della Formula 1, è soddisfatto di questo accordo, anche perché questo permette di mantenere delle radici europee in un mondiale che sta provando a calcare nuovi territori. I vantaggi per la regione sono sotto gli occhi di tutti e di questo si è congratulato con Quim Torra, attuale Presidente della Catalonia.

Lo stesso Torra ha affermato come le ricadute positive per l’economia del territorio, sia da un punto di vista turistico che in quello dell’automobile e del trattenimento, non fanno altro che spingere ad un accordo  per altri anni insieme. La Catalonia in quei  giorni è al centro del mondo ed ha l’opportunità di mostrare tutte le sue qualità e il suo talento. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega