Globe Soccer Awards 2020 e per il secolo 2001-2020: candidati e nominations

Il 27 dicembre, Dubai presenterà un’edizione inedita dell’annuale Globe Soccer Awards. Oltre ai migliori giocatori dell’anno, verranno premiati anche i migliori del secolo (si prendono in considerazione gli anni dal 2001 al 2020).

Una enorme lista di campioni nella quale solo uno potrà alzare al cielo il premio di miglior giocatore del secolo 2001-2020.

L’edizione di quest’anno del Globe Soccer Awards si preannuncia come una delle più interessanti e divertenti della storia dei premi individuali. Non ci saranno solo i fuoriclasse che hanno caratterizzato la stagione appena conclusasi, ma anche i campioni che hanno fatto la storia di questo sport per almeno 2 decenni.

Il 27 dicembre, a Dubai, verranno, infatti, premiati le migliori figure calcistiche di questo secolo. Oltre ai canonici premi di giocatore dell’anno, allenatore dell’anno e squadra dell’anno, ci saranno: Miglior giocatore del secolo, Miglior Allenatore del Secolo, Migliore squadra del Secolo, Miglior Agente del secolo e il premio alla carriera che verrà presto annunciato. La lista è foltissima e, per fortuna, siamo ben rappresentati da figure che hanno calcato i campi di Serie A e azzurri che rimarranno per sempre nella storia di questo sport.

Globe Soccer Awards 2020: Immobile e Gasperini alla caccia del premio, Lewandowski favorito.

In lizza per il “Player of the year” figura il nome della scarpa d’oro di quest’ anno Ciro Immobile.

Stagione incredibile quella della punta della Lazio e della Nazionale che con 72 punti e 36 gol in Serie A, ha già avuto l’onore di poter alzare un premio individuale.

Insieme a lui gli onnipresenti Cristiano Ronaldo e Lionel Messi, nonostante non siano i favoriti alla conquista del premio. Completano il gruppo: Karim Benzema, vincitore della Liga con la maglia del Real Madrid; Marcos Marquinhos, finalista in Champions e vincitore della Ligue 1 e della Coupe; Sadio Manè, campione d’Inghilterra con il Liverpool; Serge Gnabry, uno dei simboli del triplete del Bayern Monaco.

Favoritissimo, però, è Robert Lewandowski. Il centravanti polacco ha condotto una stagione magistrale che gli avrebbe permesso tranquillamente di vincere il pallone d’oro, il Globe Soccer Award potrebbe essere il giusto premio per la sua stagione.

Tracce d’Italia anche tra i premi di miglior allenatore e migliore squadra: Gian Piero Gasperini ci rappresenta tra i coach (insieme a Tuchel, Lopetegui, Klopp e il favorito Flick); mentre la Juventus è l’unica squadra italiana tra i “top team” (Sevilla, Liverpool, Real Madrid, PSG e Bayern le contendenti).

Globe Soccer Award per il secolo 2001-2020: ecco la lista dei calciatori in lizza

Player of the century: lista completa nella pagina facebook “Globe Soccer Awards” (foto completa)

Hanno deliziato due decenni calcistici con le loro giocate, ma ora è tempo di decidere chi è il giocatore più rappresentativo della propria epoca.

Il Globe Soccer Award per il giocatore del secolo (anni 2001-2020) incoronerà il re del calcio contemporaneo tra alcuni dei più grandi fuoriclasse della storia.

Andrea Pirlo, Andriy Shevchenko, Andres Iniesta, Arjen Robben, Cristiano Ronaldo, David Beckham, Fabio Cannavaro, Francesco Totti, Frank Lampard, Gianluigi Buffon, Iker Casillas Kaká, Kylian Mbappe, Lionel Messi, Luis Figo, Luka Modric, Manuel Neuer, Mohamed Salah, Neymar, Philipp Lahm, Robert Lewandowski, Ronaldinho, Ronaldo, Sergio Ramos, Steven Gerrard, Xavi, Zlatan Ibrahimovic, Zinedine Zidane.

Questa la lista completa dei fenomeni il lizza per il premio finale. La scelta è a dir poco impossibile.

Chi ha rappresentato nella maniera migliore il calcio contemporaneo? Le giocate di Pirlo, Iniesta e Xavi sono difficili da replicare, probabilmente stiamo parlando dei tre calciatori più eleganti ed intelligenti che la lista ci offre specie considerando l’importante dato che li vede vincitori di tutti i trofei più importanti che il Calcio può offrire… tranne il pallone d’oro.

Il trofeo di France Football ha sicuramente un peso importante in questa classifica: Figo e Modric possono tranquillamente testimoniarlo: due campioni legati alla camiseta blanca del Madrid, così diversi dal punto di vista tecnico, così simili per importanza e bellezza delle giocate.

C’è chi, invece, in bacheca ha tutto, dimostrando di essere un giocatore dominante in ogni competizione: il mitico bomber Shevchenko (a cui manca una vittoria in nazionale), difficile trovare numeri 9 incisivi come lui; Ronaldinho, il giocatore più divertente della storia di questo sport nonchè il più affine alla vera accezione di “calcio” inteso come gioco; Luis Nazario da Lima, meglio noto come Ronaldo, che fa parte di quel gruppo di giocatori immortali che, probabilmente, possono far scomodare anche i paragoni con le leggende del passato; Zizou Zidane, al quale ci atteniamo allo stesso discorso fanno per “Il Fenomeno”.

C’è quel fuoriclasse assoluto di Francesco Totti, che ha legato la sua vita ai colori della sua città, ma ha anche macchiato di azzurro il cielo di Berlino nel 2006; o anche Zlatan Ibrahimovic, dimostrazione che non serve vincere necessariamente la Champions per essere un Dio del Calcio.

C’è Lampard, Gerrard e Beckham, la più grande generazione di centrocampisti inglesi della storia; Salah, Lewandowski, Neymar… persino Mbappe.

Poi ci sono i professori della difesa: Lahm, il più completo tra tutti; Cannavaro, ha vinto tutto e ha dimostrato quanto un difensore possa essere decisivo; Gigi Buffon, semplicemente il numero 1 dei numeri 1; Iker Casillas e Sergio Ramos leggende spagnole.

Poi ci sono loro: Messi e Cristiano Ronaldo. Hanno vinto tutto, hanno battuto ogni record, hanno fatto diventare possibile l’impossibile e, probabilmente, si giocheranno anche questo ambito premio finale. Per entrare ancora di più nella storia.

Globe Soccer Award per la squadra del secolo 2001-2020

A giocarsi il premio di migliore squadra e miglior società ci sono 8 superpotenze del calcio globale. L’Al-Ahly, 13 campionati egiziani, 5 coppe e 6 CAF Champions League negli anni preposti;

il Barcellona, che ha sfatato il tabù della parola triplete inventando il tiki taka e vincendo tutto; il Bayern Monaco, vincitore di 2 triplete in pochi anni e dominatrice in Germania; la Juventus, durante gli anni di riferimento ha partecipato a 3 finali di Champions, è caduta nel baratro della B ed è tornata a imporre il proprio dominio con 9 campionati vinti di fila; il Liverpool, record di punti nella storia inglese e 2 Champions; Man United, 2 Champions vinte; PSG, dominatrice francese; Real Madrid, vincitrice di tutto, 4 Champions consecutive vinte, prima squadra ad arrivare a 10 affermazioni in Coppa dei Campioni.

Globe Soccer Award per il miglior allenatore del secolo 2001-2020

Finalisti Globe Soccer Award (foto Facebook “Globe Soccer Awards 2020”

Immancabili i grandi mister del passato e del presente. Fa specie vedere in questa classifica Zinedine Zidane perchè è l’unico tra i partecipanti a figurare in due classifiche tra i finalisti dei Globe Soccer Awards of the century.

A fargli compagnia il “Maestro” Sir Alex Ferguson, il re di Coppe Carlo Ancelotti, i vincitori dei mondiali Deschamps, Low, Del Bosque e il nostro grande Marcello Lippi; il fautore del tiki taka, Pep Guardiola, lo Special One Mourinho e la leggenda brasiliana Luis Filipe Scolari.

Globe Soccer Award per il miglior agente del secolo 2001-2020

Foto Facebook Globe Soccer Awards 2020

Gli italiani Branchini e Raiola rappresentano la categoria dei migliori agenti del secolo. Immancabile Jorge Mendes. Completano la lista Zahavi e Barnett.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus