Gent-Roma, Diretta TV-Streaming e Probabili formazioni 27-2-2020

Gent-Roma, ritorno sedicesimi di finale di Europa League. I giallorossi proveranno a sfruttare il vantaggio dato dalla vittoria dell’andata per passare il turno. La sfida sarà trasmessa in diretta da Sky e in streaming su Sky Go e Now Tv.

Ritornata alla vittoria in campionato davanti al pubblico di casa con il rombante 4-0 inflitto ai danni del Lecce di Liverani, la Roma dovrà ora puntare al passaggio del turno in Europa League. Dopo il risicato successo dell’andata (1-0), la squadra di Fonseca andrà in Belgio per concludere la pratica e staccare il pass per gli ottavi. Per accedervi, però, ai giallorossi servirà una prestazione ben diversa da quella vista all’andata, in cui la vittoria è arrivata per un errore dei belgi, incapaci poi di sfruttare le occasioni capitate. Occorrerà imporre il proprio gioco, come fatto domenica con i salentini. Anche perché il Gent è si squadra modesta, ma davanti al pubblico della Ghemalco Arena l’impossibile può divenire realtà. A destare preoccupazione è soprattutto l‘imbattibilità dei belgi in casa. Per la Roma sarà dunque una gara interessante per valutare se la crisi sta per essere messa alle spalle ( per uscirne servirà ancora un po’), o se le due vittorie arrivate in settimana fossero solamente un focarello.

LE ULTIME SULLE FORMAZIONI DI GENT – ROMA

A Gand Fonseca arriverà senza Pellegrini. Per il trequartista giallorosso non è certo il momento più roseo della stagione, e neanche della carriera. Il classe ’96, infatti, non partirà alla volta del Belgio (e neanche per quella della Sardegna domenica) a causa di un edema muscolare al bicipite femorale della coscia sinistra, infortunio rimediato durante Roma-Lecce e per il quale è stato anche sostituito nel primo tempo. Ad agire sulla trequarti sarà dunque Mkhitaryan. Sulla fascia destra, invece, data l’assenza di Bruno Peres dalla lista UEFA, dovrebbe tornare Santon, in vantaggio su Spinazzola. Al centro della difesa confermata la coppia Smalling-Mancini, così come quella di Kolarov sulla sinistra. Certi di una maglia da titolare sono anche Cristante e Veretout. Chi invece è ancora con il ( piccolissimo) dubbio è Carles Perez. Lo spagnolo, per cui è scattato l’obbligo di acquisto dopo la partita con il Lecce, è al momento favorito su Under. A sinistra, nei tre dietro capitan Dzeko, ci sarà Kluivert.

Nei belgi, invece, ha destato qualche piccola preoccupazione l’assenza dall’undici titolare di domenica scorsa nella gara contro il Sint-Taiden, vinta per 4-1, di Depoitre. Il centravanti belga, che all’Olimpico è andato più volte vicino al pareggio, però, sarà della partita, come confermato da Thorup. Il tecnico danese dovrebbe poi confermare la squadra dell’andata. Visto l’obbligo di vincere, anche se sarà di vitale importanza non subire reti, Thorup potrebbe optare per un undici titolare più a trazione offensiva. Se così sarà, il canadese David andrà a posizionarsi in zona trequarti, mentre in avanti Niangbo potrebbe affiancare Depoitre. Resta comunque viva anche l’ipotesi una coppia d’attacco formata da David e Depoitre. Da non escludere poi la titolarità di Bezus.

PROBABILI FORMAZIONI DI GENT – ROMA

Gent (4-3-1-2): Kaminski; Castro Montes, Plastun, Ngadeu, Mohammadi; Odjidja-Ofoe, Owusu, Marreh; David; Niangbo, Depoitre. All. Thorup.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Smalling, Mancini, Kolarov; Veretout, Cristante; Carles Perez, Kluivert, Pellegrini; Dzeko. All. Fonseca.

COME VEDERE GENT – ROMA IN TV E STREAMING

Il match di domani sera (fischio d’inizio alle 18.55) sarà trasmesso da Sky sui canali Sky Sport Uno (canale 201 del satellite e canale 472 e 482 del digitale terrestre) e Sky Sport Football (canale 203 del satellite). Sarà inoltre possibile seguire la gara anche in streaming grazie all’app Sky Go o su Now Tv

PRECEDENTI E STATISTICHE DI GENT – ROMA

Tra le due squadre vi è un solo precedente, proprio in Europa League, nel terzo turno preliminare. All’andata vinsero i giallorossi per 3-1, grazie ad una doppietta di Totti e alla rete di Vucinic. La gara che però evoca ricordi felici è quella del ritorno, che finì 7-1 e in cui andarono a segno un po’ tutti: Totti (tripletta), De Rossi (doppietta) e una rete ciascuno per Menez e Okaka.