Genoa-Juventus 3-1, voti e pagelle: Simeone scatenato, bianconeri inguardabili

I migliori

Simeone 8: corre, attacca gli spazi, è cinico e gli bastano pochi minuti per mettere a segno una doppietta che chiude la gara già dopo venti minuti. Sfiora anche la tripletta in un paio di occasioni, non ottenuta soprattutto per meriti di Buffon.

Munoz 7,5: un muro difensivo: quando c’è lui, non si passa. Sempre attento e concentrato, copre benissimo e non si fa mai trovare impreparato.

Rigoni 7: decisivo sia nel primo gol, approfittando della disattenzione di Bonucci, sia nel terzo, ufficialmente contato come autogol di Alex Sandro ma di fatto attribuibile a lui.

Genoa-Juventus 3-1, voti e pagelle
Giovanni Simeone

I peggiori

Bonucci 4: grande personalità e sicurezza nei propri mezzi sono croce e delizia di questo giocatore e contro il Genoa sono stati decisamente la sua croce. Uno sconsiderato colpo di tacco dà il via al primo gol subito e una serie di disattenzioni porta la sua squadra sotto di tre reti. Tutto questo in appena mezz’ora, poi si infortuna ed esce.

Dani Alves 4,5: un folle Allegri lo schiera come uno dei centrali della difesa a tre, e il brasiliano fatica ad adattarsi al ruolo. Ocampos lo salta sistematicamente e come ciliegina sulla torta arriva anche un brutto infortunio.

Benatia 4,5: inevitabile aggiungere anche il terzo dei tre difensori bianconeri alla lista dei peggiori, complice quanto i suoi compagni della catastrofica prima mezz’ora di gioco.