Frosinone, è mini-crisi? La gara di Trapani dirà la verità

L’allarme rosso non è ancora scattato. Ma in casa Frosinone, nonostante l’attuale secondo posto in coabitazione con Spal e Benevento, comincia a traballare qualcosa. I laziali non vincono dal 20 novembre, quando si imposero per 2-1 sul campo del Novara. Da allora due pareggi (contro Ternana e Spezia) e soprattutto l’inattesa e netta sconfitta interna per mano della Salernitana (3-1) nell’ultimo turno.

FROSINONE, ITALY - AUGUST 23:  Danilo Soddimo of Frosinone Calcio celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between Frosinone Calcio and Torino FC at Stadio Matusa on August 23, 2015 in Frosinone, Italy.  (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)
FROSINONE, ITALY – AUGUST 23: Danilo Soddimo of Frosinone Calcio celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between Frosinone Calcio and Torino FC at Stadio Matusa on August 23, 2015 in Frosinone, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Un KO che non pregiudica affatto la corsa dei gialloblù verso la zona promozione diretta. Tuttavia il digiuno di successi comincia a pesare e fa aumentare i rimpianti, dal momento che il Verona non riesce più a tenere il ritmo di inizio stagione e con qualche punto in più Dionisi e compagni ora si sarebbero potuti ritrovare in vetta.

Se è l’inizio di una mini-crisi solo il tempo potrà dirlo. A partire dalla prossima partita, quella sul campo del Trapani ultimo in classifica. I siciliani non vincono da quasi tre mesi nonostante il cambio in panchina e la zona playout è al momento distante sei lunghezze. Non ottenere il bottino pieno contro il fanalino di coda, per gli uomini di Marino potrebbe pesare come un macigno.