Francia, il ‘tradimento’ di Fofana e Cornet: giocheranno per la Costa d’Avorio

Una decisione ormai ufficiale, ma che sicuramente farà discutere nelle prossime settimane. Il centrocampista dell’Udinese Seko Fofana e l’attaccante del Lione Maxwell Cornet, contrariamente a quanto si potesse pensare fino a ieri, per la Nazionale maggiore hanno detto no alla Francia per giocare con la Costa d’Avorio. Uno scenario impensabile se si considera che entrambi, sin dall’Under 16, hanno giocato per i transalpini. Ancor più clamoroso il caso del mediano bianconero: nonostante sia nato a Parigi, ha scelto di far valere la doppia cittadinanza ivoriana e ha scelto per la seconda opzione.

Un doppio smacco all’intero movimento calcistico francese che va in netta opposizione rispetto al trend degli ultimi venticinque anni. Basti tornare al 1994, quando un certo Zinedine Zidane, nonostante le sue origini algerine, non esitò ad abbracciare la causa ‘marsigliese’. La storia poi ha fatto il suo corso, con il genio ex Juventus e Real Madrid protagonista ai Mondiali del ’98 e agli Europei del 2000.

E non è finita qui: il prossimo potrebbe essere Tiemoué Bakayoko, gioiellino del Monaco classe 1994 che rischia seriamente di fare la fine dei suoi due predecessori, nonostante sia nato come Fofana a Parigi e abbia completato l’intera trafila delle giovanili dall’Under 16 all’Under 21. Più francese di così si muore…