Formula Uno: pagelle GP Abu Dhabi 2020

Il GP di Abu Dhabi ha ufficialmente chiuso la stagione 2020 di Formula Uno. Con I due titoli iridati già assegnati, tutti appannaggio della Mercedes, restavano da definire alcune posizioni di classifica.

Tra queste, la terza piazza nel Mondiale costruttori, che la Mclaren ha conquistato con un’ultima, ottima, prestazione corale. Andiamo ad assegnare I voti ai protagonisti scesi in pista domenica scorsa, con le pagelle di Stadiosport.

Max Verstappen: voto 10

Parte dalla pole e conduce in porto una gara dominata dal principio alla fine, senza mai soffrire la concorrenza delle due Mercedes. Una vittoria che riscatta parzialmente una stagione difficile, in cui il senso di impotenza nei confronti delle “frecce nere” é stato ancora piú evidente.

Valtteri Bottas e Lewis Hamilton: voto 6

Sufficienza per i due piloti Mercedes, che concludono il Gran Premio come l’avevano iniziato: in seconda e terza posizione. Il distacco da Verstappen é troppo ampio per dare di più. Ad Hamilton va l’attenuante dello stop forzato di quasi due settimane.

Alwxander Albon: voto 6,5

Brucia ottimamente Norris prendendosi la quarta posizione dopo sei giri e si spinge a un secondo e mezzo da Hamilton. Buona prova la sua, ma non trascendentale.

Voto 7,5 ai due piloti Mclaren

Sia Sainz che Norris disputano una gara solida, riuscendo a riportare la Mclaren sul podio costruttori dopo otto anni di assenza. Lando paga la superiorità della Red Bull di Albon, mentre Sainz conferma la posizione di partenza. Tanto basta per raggiungere un risultato non previsto a inizio stagione.

Esteban Ocon: voto 6,5

Buona prova del francese, che entra in zona punti e beffa anche Stroll nell’ultimo giro. Fa meno rispetto a Ricciardo, ma la Renault ha una buona base da cui ripartire.

Daniel Ricciardo: voto 7,5

Nel giorno dell’addio sfodera una grande prestazione, ottenendo una settima piazza utile per chiudere l’annata nel migliore dei modi.

Srergio Perez: voto 7 (per quello che sarebbe stato)

Il messicano, reduce da una vittoria, é stato fermato dal solito problema al motore. Eppure, partito in fondo alla griglia per una penalità, aveva già rimontato le Ferrari in una manciata di giri. Con lui in pista fino alla fine, forse, la Racing Point starebbe festeggiando la terza piazza nel Mondiale.

Lance Stroll: voto 4,5

Parte ottavo e finisce decimo. Nel giorno in cui si trova da solo a reggere il peso della Racing Point, delude ancora le attese: si fa sverniciare da Gasly e fatica in maniera immane contro Vettel, pur avendo una gomma piú “fresca” di almeno 10 giri.

Dulcis in fundo, si fa strappare anche la decima piazza, nel finale, da Ocon: difficile fare peggio, non credete?

Charles Leclerc: voto 5,5

L’annus horribilis della Ferrari si chiude con un’altra domenica nefasta in cui I piloti hanno oggettivamente poche colpe. Un mix tra strategie sbagliate e carenze di power unit determina il magro weekend dei due piloti vestiti in rosso, che chiudono cosí come avevano cominciato il Gran Premio.

Al monagasco va un punto in meno rispetto al compagno per la minor resilienza dimostrata nei confronti delle altre vetture e per aver superato troppe volte I limiti ella pista nel tentativo di recuperare.

Eppure, ha provato a difendersi dagli attacchi avversari finché ha potuto.

Sebastian Vettel: voto 6,5

Sainz dura parecchia fatica per superarlo e ció dimostra che, fin dove puó, tedesco prova a sopperire con la guida aI limiti tecnici della vettura. In Aston Martin sarà una storia diversa.

Menzione speciale per Gasly: voto 7

Tra I giovani del “Circus” é quello di cui si parla meno, ma che rende di piú su una macchina, val bene ricordarlo, motorizzata Ferrari. Supera Stroll da autentico campione e dimostra di valere qualcosa in piú dell’ex “Toro Rosso”.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus