Formula Uno, GP Abu Dhabi: le dichiarazioni dei primi tre dopo le qualifiche

Si sono concluse oggi le qualifiche del GP di Abu Dhabi, ultimo appuntamento del Mondiale 2020 di Formula Uno. A conquistare la pole position, terza in carriera per lui, è stato Max Verstappen, autore dii un ultimo straordinario giro (1:35.246) che gli ha consentito di superare le due Mercedes, con a bordo Bottas ed Hamilton, di appena 25 e 86 millesimi.

Il campioncino olandese si è mostrato raggiante a margine delle qualifiche, sottolineando come questo risultato ripaghi le fatiche, e anche un po’ di frustrazione nei confronti dello strapotere Mercedes:

“È stata una stagione dura e questa ultima qualifica dell’anno era importante per il team, perché quando sei dietro tutto l’anno può diventare frustrante. Sono davvero felice di aver battuto Bottas e Hamilton perché sono state qualifiche difficili e tante volte, in questo 2020, siamo andati vicini alla pole senza riuscire a centrarla”.

A Yas Marina, Max Verstappen ha ottenuto la terza pole in carriera (foto da: twitter.com/redbullracing)

Non riesce invece l’impresa della pole a Valtteri Bottas, secondo nonostante stia davanti al compagno di squadra: “Non sono riuscito a far funzionare le soft come volevo e quello è stato il mio problema. Fino all’ultima sessione di libere mi sentivo in gran sintonia con le medie. Abbiamo fatto qualche miglioramento, ma non siamo riusciti a sfruttare al 100% le gomme sul giro secco. Avremmo dovuto essere molto più veloci delle altre sessioni ed invece non è accaduto. La Red Bull, invece, è riuscita ad ottimizzare tutto in vista del Q3”.

Non bisogna però disperare, in vista della gara di domani: “Nulla è ancora deciso in ottica gara. Dobbiamo mettere a posto qualcosa con il bilanciamento della vettura, ma è questione di dettagli”.

È tornato in pista Lewis Hamilton, che aprirà la seconda fila con un crono di 1:35.332. Il campione inglese, che dovrà rinviare l’appuntamento con la pole numero 99, ha però denunciato qualche difficoltà nel guidare la monoposto, difficoltà che si sono tradotte in un giro lanciato non proprio impeccabile:

“Sono molto felice di essere tornato a correre in questo weekend per concludere questa grande stagione che abbiamo vissuto. È stato un weekend molto difficile. Riprendere il ritmo, nonostante la mia breve assenza, è stato duro. È come se avessi perso lo slancio”.

Le sensazioni in vista della gara, però, restano buone. C’è la sensazione di poterla ribaltare e, come afferma lo stesso Hamilton, molto importante sarà la fase di partenza:

Ovviamente sarei stato più contento se avessi fatto la pole. Questo è un tracciato dove non è semplice superare, ma possiamo giocare le nostre carte con la strategia. Il primo sprint sarà fondamentale e non vedo l’ora di capire come potrò ribaltare la situazione”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus