Fiorentina: possibile addio di Borja Valero, striscione di protesta dei tifosi viola

A tener banco in casa Fiorentina negli ultimi giorni c’è la possibilità di perdere diversi uomini chiave: lo spagnolo Borja Valero-insidiato da entrambe le milanesi-l’astro nascente Federico Bernardeschi-sul quale c’è il forte interesse di Inter e Juventus-e Nikola Kalinic-di recente entrato nel mirino del Milan.

Ciò che tiene  più sulle spine, o peggio, che fa letteralmente infuriare  la tifoseria viola, è il possibile addio del primo menzionato, lo spagnolo Borja Valero, ormai entrato nei cuori dei tifosi dopo queste sue 5 stagioni-sin qui condite da 212 presenze e 17 gol-come detto conteso fra Inter e Milan, con i nerazzurri leggermente in vantaggio.

La vicenda ha davvero provocato un polverone nelle tifoserie organizzate della Fiorentina, tanto che è comparso recentemente uno striscione di protesta sui cancelli dello stadio “Artemio Franchi” di Firenze,  indirizzato in particolare a Pantaleo Corvino-direttore generale dell’area tecnica del club viola-con il testo che segue: “Ce l’hanno fatta anche con te…Corvino Vattene! Gracias BV20”-vedasi foto. La sigla è  naturalmente una fusione fra le due lettere iniziali del nome con cui è noto il giocatore e il numero della maglia che indossa.

Una forte presa di posizione da parte di questo gruppo di tifosi che, seppur anonimi e limitati, è comunque rappresentativa di quella che è la frustrazione generale che si respira nella curva viola.

Per trovare una simile protesta dei tifosi viola per via dell’addio di un giocatore-anche se ancora quello di Borja Valero non è ancora definitivo-bisogna citare un precedente quantomeno illustre, tornando indietro di ben 27 anni: era Venerdì 18 Maggio 1990 allorquando Roberto  Baggio, autentica bandiera viola dell’epoca, veniva ceduto all’odiata rivale Juventus,  provocando addirittura la discesa in piazza degli ultras fiorentini.

Si tenga conto comunque del fatto che ancora niente  è definitivo. Recentemente l’Inter si è rifatta sotto, ma ancora l’accordo è lontano, la differenza fra offerta e richiesta sembra ancora uno scoglio difficile da superare: i nerazzurri sono disposti a offrire una cifra fra i 5 e  i 6 milioni di €, mentre la Fiorentina ne vuole 10.  

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato