Fiorentina-Juventus, Allegri: “Ci aspetta gara con tanti gol. Gioca Miretti”

Fiorentina-Juventus, Max Allegri parla alla vigilia dell’ultimo impegno di campionato: “Queste partite di fine stagione vedono tanti gol. Miretti sarà in campo”.

Ultima conferenza stampa stagionale per Massimiliano Allegri. Alla vigilia di Fiorentina-Juventus, il mister bianconero presenta la gara che chiude la stagione. Una spedizione, quella in terra toscana, cui prenderà parte l’intera rosa, eccezion fatta per tre indisponibili:

Andremo tutti a Firenze a parte Danilo, Chiesa e De Sciglio. Poi gli altri sono tutti disponibili. Rientra McKennie che magari farà un pezzetto di partita”.

Fiorentina-Juventus non è mai gara banale. Partita molto sentita dai tifosi “viola”, domani metterà in palio un posto per la Conference League, permettendo ai “gigliati”, in caso di vittoria, di tornare a calcare un palcoscenico europeo dopo cinque anni d’assenza:

Sarà una bella partita contro una squadra che ha l’obiettivo di centrare l’Europa. Troveremo un ambiente caldo e noi dobbiamo divertirciafferma Allegri – Domani credo che sarà una partita aperta con tanti gol. Poi di solito nel finale di stagione in queste partite ci sono tanti gol”.

Domani sarà l’occasione per fare qualche esperimento di formazione. Chance ancora per Miretti, che il mister livornese ha elogiato in conferenza: “La sua principale caratteristica? L’affidabilità e la serenità con cui gioca. Se mi ha stupito? Sì, perché è 2003 e gioca con la serenità e la tranquillità di un veterano”.

Domani sarà invece l’ultima gara in bianconero di Giorgio Chiellini. Il capitano lascia dopo 17 anni: “Lascia un’eredità pesante perché comunque è stato un giocatore straordinario e lo è tuttora perché domani gioca. Anche a livello morale avrà lasciato ottimi insegnamenti ai giocatori che restano in spogliatoio”.

La gara di Firenze serve a chiudere il sipario su quest’annata, a tratti deludente, e proiettarsi sul futuro. Questa la Juve che il mister si auspica di vedere il prossimo anno: “Le caratteristiche sempre che deve avere una squadra che punta a vincere e che lotta per tutti gli obiettivi per cui partecipa. Bisogna migliorare sicuramente la stagione di quest’anno. È vero anche che abbiamo una buona base da cui partire”.