Fiorentina-Juventus 0-2, voti e pagelle: Bernardeschi e Higuain decidono il match, Buffon sempre presente, bene Benassi e Veretout

Vittoria di fondamentale importanza per la Juventus di Massimiliano Allegri su un campo storicamente insidioso e contro una squadra, la Fiorentina, con la quale esiste una rivalità davvero storica.

La partita dell’anno per i viola, uno snodo decisivo all’interno di una lunga stagione per i bianconeri, ma le stesse identiche ambizioni e motivazioni in una sfida mai banale.

Dopo una ventina di minuti contratti e nervosi, senza guizzi e senza emozioni, la partita si è improvvisamente infiammata quando la Fiorentina ha iniziato a prendere coraggio riversandosi con più continuità e facilità nella metà campo avversaria.

Un rigore prima dato e poi non concesso dal Var per un fuorigioco e un palo di Gil Dias su un ottimo contropiede dei viola, portano alla conclusione di una prima frazione di gioco in cui la Fiorentina è apparsa più brillante e pericolosa.

La punizione vincente di Bernardeschi.
Immagine tratta dla profilo twitter ufficiale della Juventus –> https://twitter.com/juventusfc

Ma il secondo tempo cambia drasticamente ed improvvisamente il trend della gara con la Juventus che, ogni volta che si propone in avanti riesce ad essere più pericolosa, fino a guadagnarsi una cruciale punizione che, l’uomo più atteso, il grande ex, Federico Bernardeschi, fischiato dal primo all’ultimo minuto, realizza con la partecipazione anche di Sportiello.

La Juventus, trovato il vantaggio, blinda la porta di Gianluigi Buffon anche grazie ad un suo ottimo intervento, prima di trovare anche il secondo gol in contropiede grazie al solito Gonzalo Higuain.

Uno 0-2 che porta per una notte la Juventus in testa alla classifica mettendo pressione al Napoli, impegnato stasera contro la Lazio al San Paolo, e che mantiene vivo ed avvincente questa intensa corsa a due.

TABELLINO

Fiorentina (4-3-3): Sportiello; Pezzella, Milenkovic, Astori, Biraghi; Veretout, Badelj, Benassi (79′ s.t. Eysseric); Chiesa, Simeone, Gil Dias (68′ s.t. Thereau). Allenatore: Stefano Pioli

Juventus (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner (61′ s.t. Barzagli), Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Marchisio (66′ s.t Douglas Costa); Bernardeschi (78’s.t. Bentancur), Higuain, Mandzukic. Allenatore: Massimiliano Allegri

Arbitro: Marco Guida di Pompei

 Reti: 56′ s.t. Bernardeschi (J), 86 s.t. Higuain (J)

MIGLIORI

Bernardeschi ed Higuain 7: decidono la gara con due prestazioni differenti ma ugualmente utili ed efficaci. L’ex viola sostiene alla grande la pressione e la pesantezza di fischi immeritati e zittisce il Franchi come ha ormai dimostrato di saper fare. Higuain, invece, lotta senza freni e dopo un primo tempo più complesso riesce ad essere più pericoloso nella ripresa dove trova anche il gol.

Buffon 6,5: una certezza, ed infatti ormai non sorprende più, ma a quarant’anni riesce ancora ad essere decisivo nelle situazioni più complesse evitando il pari prima che i suoi compagni firmassero il due a zero.

Benassi e Veretout 6,5: partita fisica, concentrata e cattiva dei due centrocampisti che dopo un inizio balbettante, ingabbiano il corrispettivo reparto bianconero, ottenendo così il dominio in mezzo al campo.

PEGGIORI

Badelj e Simeone 5,5: tra i centrocampisti, il croato è senza dubbio il meno positivo, spesso in ritardo nei ripiegamenti ed impreciso nelle avanzate offensive. L’attaccante ex Genoa invece, promette tanto ma realizza poco, annichilito dalla potenza fisica di Benatia e Chiellini.

Marchisio e Khedira 5: pessima prova dei due interni di centrocampo imballati ed annullati dai colleghi viola. Davvero poco lavoro e poco apporto in fase offensiva che condizionano a lungo la gara dei bianconeri.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus