Fiorentina-Atalanta a confronto: Gomez e Chiesa Top, Ilicic può tornare quello di Palermo

Interessantissima sfida nel calendario della sesta giornata di campionato di Serie A tra Fiorentina e Atalanta: al Franchi arrivano i nerazzurri di Gasperini, reduci da una goleada contro il Crotone, partita tra due squadre che hanno bisogno di ritrovarsi.

Gara che promette spettacolo quella tra Fiorentina e Atalanta. L’Atalanta dopo la stagione rivelazione dell’anno scorso cerca conferme, i viola vogliono tornare grandi dopo le cessioni estive. 

A trascinare le due squadre da una parte il Papu Gomez, il giocatore più prolifico dei nerazzurri lo scorso anno, e dall’altra Chiesa, chiamato all’arduo compito di sostituire il partente Bernardeschi.

Per il primo sarà la stagione delle conferme: Gomez l’anno scorso è stato un fulmine a ciel sereno, nessuno si aspettava che potesse spingersi fino a siglare 16 reti in campionato, trascinando i nerazzurri alla conquista dell’Europa per la prima volta nella loro storia.

Le cessioni estive, i grandi dubbi iniziali, ma l’argentino resta sempre il faro di questa squadra e non ha voglia di fermarsi, tanto da mettere a segno 4 gol nelle prime 6 partite stagionali, tra cui anche la rete all’esordio nel 3-0 con l’Everton in Europa League.

A sfidare Gomez ci sarà Federico Chiesa: figlio d’arte, un futuro da predestinato ma ancora tanto da dimostrare in una Fiorentina che, dopo i dubbi di inizio stagione, vuole trovare la quadratura del cerchio dopo la bella prestazione dello Juventus Stadium, nonostante la sconfitta.

L’esordio di Chiesa, proprio contro la Juventus il 20 agosto 2016 è stata la prova di un giocatore che a soli 19 anni rappresenta già una grande realtà. Certo, ci sarà ancora tanto da lavorare, non sarà facile rimpiazzare Bernardeschi, ma Chiesa ha dalla sua parte la fiducia di Pioli, l’appoggio della Fiesole che lo ha preso come idolo e tutto il tempo per dimostrare il suo valore.

Discorso a parte invece per Josip Ilicic. Lo sloveno, che tra l’altro è un’ex della gara, è arrivato a Bergamo per ritrovarsi dopo la non positiva esperienza a Firenze. Il ventinovenne potrà essere la scommessa di Gasperini per questa stagione, ma allo stesso tempo rappresenta già una certezza, come dimostra la rete siglata nell’ultima partita contro il Crotone ed è uno di quei giocatori che se è in fiducia può diventare devastante.

Insomma, la sfida tra Fiorentina e Atalanta ha tutte le motivazioni per essere una delle partite di cartello di questa giornata di Serie A. Da non perdere. 

 

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.