F1, Zak Brown: “Pronti al via ma con un problema tecnico”

Zak Brown pronto a tornare in pista. Fonte: Instagram ufficiale Zak Brown

Zak Brown è pronto a fare ripartire la Formula 1. Il CEO, infatti, annuncia di aver avuto un interessante colloquio telefonico con il resto dell’entourage della Formula 1 e con la FIA, un meeting in cui si sono affrontati diversi temi scottanti. Sembra quindi che sia tutto pronto per dare il benvenuto alla 70 edizione del Mondiale di Formula 1. Ma a che prezzo?

Zak Brown si prepara ad un problema tecnico

Brown si era già distinto nel ruolo di leader quando era in McLaren, affrontando diversi problemi. Ora però, si è passati ad una scala ben più ampia. Il CEO di Formula 1, infatti, parla di quella che sarà sicuramente una stagione indimenticabile per questo sport, anche se non per le ragioni più diffuse.

Siamo pronti a ripartire, non vediamo l’ora– ha dichiarato Brown in un’intervista rilasciata a ‘Motorsport’- però dobbiamo anche essere realistici.” La Formula 1, in effetti, era già in un momento di incertezze e cambiamenti, con il nuovo regolamento che sarebbe dovuto entrare in vigore nel 2021 – ora rimandato al 2022- nuove auto e un budget cap da sistemare. La pandemia, però, ha portato con sè nella risacca del paddock anche le onde di un cambiamento inevitabile, che ha a che fare con il numero di GP da poter disputare quasi in corsa e una crisi finanziaria.

So che la Formula 1 punta a mettere in atto una stagione di 16 o 18 Gran Premi a fronte dei 22 previsti inizialmente– dice lo statunitense- tuttavia il problema tecnico è dietro l’angolo. Non è semplice organizzare tutto. Affinchè il campionato sia valido basterebbe gareggiare per otto Gran Premi. Noi vogliamo fare di più. Punteremo a realizzare il nostro obiettivo iniziale ma verosimilmente, il 2020 vedrà 10 Gran Premi.”

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€