F1, Vettel: “La felicità conta più dei soldi in un contratto”

Sebastian Vettel sul podio del Bahrain nel 2018. Fonte: Twitter ufficiale Ferrari

Sebastian Vettel è alla ricerca della felicità. Il pilota tedesco, infatti, ha recentemente affrontato un argomento delicato e di solito misterioso nel mondo del motorsport, specialmente nella Formula 1. Stiamo parlando di quel complicato e intricato legame fra piloti e scuderie: il contratto.

Vettel: “In un contratto conta la felicità”

L’argomento principale delle sue parole dista molto da quello che ci si sarebbe aspettati di sentire. Vettel parla della soddisfazione personale quale elemento principale di un contratto di Formula 1, in particolare di quello che legherebbe lui alla Ferrari per la prossima stagione.

Il quattro volte campione del mondo tedesco, infatti, ritiene che il denaro abbia un ruolo secondario rispetto alla felicità.

Quando l’astro nascente del motorsport Charles Leclerc è stato assicurato alla Ferrari con un contratto a lungo termine che scade nel 2024, i rapporti fra il Cavallino Rampante ed il suo primo pilota sono sembrati più incerti. Infatti, il 2020 è l’ultimo anno in cui il precedente contratto è valido e già in troppi avevano dato il tedesco per ritirato. Mattia Binotto, invece, aveva assicurato che le trattative per il rinnovo erano già state avviate e che lui, come tutta Maranello, non vedevano l’ora che queste fossero concluse per continuare sia con Charles Leclerc che con Sebastian Vettel.

Vettel, tuttavia, nel momento di parlare del contratto non ha messo il compenso economico al centro dei suoi pensieri. Questo è avvenuto in quanto di questi tempi ha un’altra priorità.

“Non sono i soldi che mi interessano come punto focale per il rinnovo con la Ferrari- ha detto il tedesco- Penso che conti quello a cui presti attenzione. In molti, fra gli sportivi, si concentrano sui vantaggi economici. A me interessa il mio benessere.”

Siamo sicuri che Sebastian Vettel non abbia ancora dato tutto quello che ha e che meriti- e che abbia tutte le qualità necessarie per ottenerlo- ancora il successo, magari quello importante che non ha ancora raggiunto con la Ferrari.