F1 Test Ungheria 2018, Day-2: Russell davanti, ma Raikkonen e la Ferrari convincono

Si è conclusa a Budapest la seconda ed ultima giornata di test inseason del 2018. Sul circuito dell’Hungaroring, la palma di più veloce e la soddisfazione del nuovo record ufficioso del tracciato vanno al giovane George Russell, capace di condurre la sua Mercedes W09 fino all’1:15.575, ottenuto con mescola Hypersoft e 73 millesimi meglio del best lap ottenuto ieri da Antonio Giovinazzi. Un Russell che si è concentrato sul lavoro in vista dei prossimi appuntamenti di Spa e Monza, continuando a provare un’ala anteriore a basso carico.

George Russell, Mercedes, ha stampato il giro più veloce, nonché record ufficioso, nella seconda ed ultima giornata di test in Ungheria (foto da: twitter.com/MercedesAMGF1)

Alle spalle di Russell ecco la Ferrari di Kimi Raikkonen (+0.074). Anche il team italiano ha lavorato molto in vista delle due gare che arriveranno dopo la pausa estiva, impressionando soprattutto con gomma Soft, con la quale il finlandese è arrivato fino all’1:15.805; una volta montate le Hypersoft, però, Kimi in entrambi i tentativi ha commesso degli errori, migliorando quindi molto meno del previsto. Giornata positiva per il pilota Red Bull Jake Dennis (+1.437, Hypersoft), il quale ha girato a lungo nel corso della giornata, potendo poi provare a fare un tempo con le mescole ‘pink’.

In 4° posizione troviamo Giovinazzi (+1.983), quest’oggi al volante della Sauber, dopo la giornata di ieri trascorsa in Ferrari. Un Giovinazzi bravo a sfruttare il treno di Hypersoft, risultando 6 decimi più rapido del miglior crono di ieri di Marcus Ericsson. Chiude la top-5 il pilota Force India, Nikita Mazepin (+2.173). Il giovane russo ha provocato ben due bandiere rosse, a causa di due problemi tecnici verificatisi sulla sua VJM11.

In Williams, quest’oggi, spazio a Robert Kubica, che ha chiuso con il sesto tempo (+2.876), lavorando principalmente in ottica 2019, passando ad una configurazione molto simile a quella dello scorso weekend poco prima di pranzo, montando le Ultrasoft e girando circa 2 decimi più rapido dei titolari. Segue Lando Norris, McLaren (+2.897), tempo ottenuto con la Soft, non avendo l’inglese usato l’Hypersoft e Artem Markelov, Renault (+2.921), con mescola ‘rosa’.

Chiudono i tre piloti della Toro Rosso. Sean Gelael (+3.471, Hypersoft) ha svolto il lavoro di sviluppo per il team faentino. Pierre Gasly (+4.215) e Brendon Hartley (+4.646), alternatisi a metà giornata, hanno invece lavorato in esclusiva con la Pirelli sugli pneumatici 2019. Questo il computo dei giri. Al top abbiamo il duo composto da Raikkonen e Dennis, con 131 giri, davanti a Gelael (122) e a Giovinazzi (120). Seguono Russell (116), Markelov (108), Kubica (103) e Gasly (75). Chiudono Norris (73), Hartley (67) e Mazepin (51).

Classifica e tempi della seconda giornata di test all’Hungaroring (foto da: twitter.com/F1)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo