F1 test risultati ultimo giorno: Bottas primo chiude il cerchio, Leclerc 4

I test pre-stagionali di F1 sono ormai giunti al termine ed i risultati dell’ultimo giorno lasciano spazio per pensare a cosa accadrà durante il 2020.

Ormai possiamo tirare un sospiro di sollievo, l’attesa per i Grand Prix è agli sgoccioli. Fra 15 giorni, anzi 13 , saremo di nuovo tutti qui per commentare le prove libere del primo appuntamento ufficiale della stagione, il GP di Melbourne.

F1 test, i risultati dell’ ultimo giorno: il cerchio si chiude

Si chiude il sipario sul Circuito di Barcelona del Montmelò. I test che abbiamo visto sono stati davvero strani, alternando situazioni facilmente ipotizzabili, come il dominio Mercedes, ed altre totalmente inaspettate, come Robert Kubica in testa ad una intera giornata di test.

Quello che è successo in data odierna ha in parte confermato i risultati delle precedenti giornate ed in parte lasciato aperto altri dubbi.

F1 risultati ultimo giorno di test

Il cerchio si chiude con Valtteri Bottas nuovamente in prima posizione. Il finlandese infatti si è piazzato al comando con un tempo di 1:16.196.

Il runner-up è Max Verstappen che conferma la consistenza e l’affidabilità del motore Honda in primis e della sua Red Bull poi. Il giovane olandese, infatti, è distante di soli pochissimi decimi dal leader ed ha già messo un’ipoteca sul podio dell’intera stagione, mettendo da subito una certa paura alla Ferrari.

L’ultimo gradino del podio, invece, conferma il lato imprevedibile dei test con un frizzante Daniel Ricciardo, il quale, al volante della sua Renault, è tornato finalmente davanti, dove merita di essere.

Il quarto posto è della Ferrari con Charles Leclerc. Il monegasco, infatti, ha realizzato un’ottima impresa classificandosi medaglia di legno con un tempo di 1:16.360.

L’interpretazione finale

é davvero dura esprimere un’opinione riguardo i test pre-stagionali già normalmente, figuriamoci quando ci si trova davanti a dei risultati talmente discordanti.

La Mercedes ha chiuso davanti a tutti. La sua monoposto è ottima, la sua tecnologia all‘avanguardia ma abbiamo qualche dubbio riguardo l’affidabilità, visti i problemi relativi all’olio che hanno visto protagonista Hamilton con la sua W-11. Niente che non si possa sistemare facilmente, però.

La Ferrari, invece, è una vera incognita. La Rossa, infatti, ha alternato risultati scoraggianti ad altri ottimi. Si sta davvero nascondendo, come qualcuno pensa, o si profila un’altra stagione incerta da giocare a dadi piuttosto che con i dati?

La Red Bull fa paura. La macchina che si è vista fra le mani di Verstappen è scattante, sicura ed aggressiva. Tuttavia, anche lei è stata vittima di una svista durante la 5 giornata, ma questo non è particolarmente significativo. Come dicevamo per la Mercedes, non si tratta di niente di ingestibile e comunque nei test capita.

Rivelazioni del Montmelò

Un momento sicuramente emozionante è stato quando l’Alfa Romeo ha terminato la giornata in prima posizione con un pilota di riserva! Robert Kubica ha lanciato un forte segnale a Claire Williams: siamo sicuri che il nuovo sia meglio del vecchio? Anche perchè la Williams e Latifi sono rimasti parecchio nell’ombra in questi test.

Chi ci ha veramente stupito, però, è la Racing Point. Onore al team di Papà Stroll, che ha dimostrato per tutti i test di avere fra le mani una monoposto competitiva e affidabile, che può togliersi parecchie soddisfazioni quest’anno.

Prossima fermata: Melbourne

L’antipasto della stagione di F1 2020 è terminato, ora si torna in gara in maniera ufficiale. Noi ci diamo appuntamento al 15 marzo a Melbourne. Contate su di noi per tutti gli aggiornamenti e le notizie, noi di Stadio Sport siamo pronti, e voi?