F1, Ricciardo: “Dalla Spagna in poi spero di tornare competitivo per la vittoria”

Una delle grandi delusioni di questo avvio di 2017 è certamente Daniel Ricciardo. Il simpaticissimo (nonchè velocissimo) italo-australiano ha finora arrancato, ottenendo dopo il ritiro di Melbourne un 4° ed un 5° posto. Ma quel che preoccupa è il confronto interno con il rampante Max Verstappen, che finora l’ha visto oggettivamente perdente.

Daniel Ricciardo, dopo un avvio non facile, vuole tornare a battagliare con i migliori (foto da: yasmarinacircuit.com)

Anche la Red Bull, comunque, non ha convinto, anche se tutti si aspettano un deciso miglioramento della situazione a partire da Barcellona, dove esordirà il primo grosso pacchetto di aggiornamenti. Per quel che riguarda l’appuntamento di Sochi, Ricciardo preferisce non farsi illusioni, anche se non si tirerà certo indietro: “Abbiamo imparato un bel pò di cose nei test svolti dopo l’ultimo Gran premio in Bahrain e non mi aspetto di tornare ad avere problemi di temperatura alle gomme. Sappiamo che su questa pista bisogna compiere più giri prima di trovare la prestazione sul giro secco, perché le gomme nel primo giro di qualifica non sono ancora pronte per dare il loro meglio. Penso però che in gara saremo con i migliori“.

Spero che a Barcellona riusciremo ad avere una monoposto con soluzioni in grado di avvicinarci ai primi e dunque permetterci di lottare con loro” – sottolinea il nativo di Perth – “Vogliamo intrometterci tra Ferrari e Mercedes, rendendo il campionato una lotta a tre. Se guardiamo alle nostre prestazioni dello scorso anno ottenute a Sochi, in qualifica prendevamo 1.5 secondi dalle Mercedes. A Barcellona, invece, eravamo ad appena 5 decimi. A Monte-Carlo eravamo tra i più veloci. Questo è un periodo dell’anno dove dovremmo raccogliere i frutti dei nostri aggiornamenti, vedendo anche migliorare esponenzialmente le prestazioni della monoposto“.

Sono fiducioso che le cose possano davvero migliorare. Lo scorso anno, proprio in questo periodo, facemmo un bel passo avanti, riuscendo poi man mano a recuperare del gap nei confronti dei migliori. La cosa importante sarà fare il primo passo e penso che potremo farlo a Barcellona, poi vedremo dove ci porterà. Se dovessimo arrivare a circa mezzo secondo potremo lottare con chi ci sta davanti e questo sarà positivo“, ha concluso Ricciardo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo