F1, Raikkonen: “Perchè mai dovremmo soffrire nelle prossime gare?”

Il colpo subito a Singapore è ed è stato durissimo da digerire per tutto l’ambiente ferrarista. In una gara che doveva servire obbligatoriamente per rispondere a tono alla Mercedes dopo lo schiaffo di Monza, e con quelle premesse grazie alla super pole di Vettel al sabato, il patatrac della partenza ha al contrario indirizzato il Mondiale dalle parti di Stevenage e di Brackley. Con sei gare ancora da correre, però, non bisogna darsi per vinti e sin dall’immediato dopo gara sia lo stesso Vettel che Arrivabene hanno chiarito perfettamente il concetto.

Kimi Raikkonen, durante lo sfortunato weekend di Marina Bay (foto da: f1fanatic.co.uk)

Alle loro voci si unisce quella di Kimi Raikkonen, che contesta le analisi dei media secondo le quali la Ferrari dovrebbe andare in difficoltà nelle prossime gare, ovviamente rispetto alla Mercedes ma, in alcune circostanze, anche con la Red Bull.

I media pensano che faremo fatica nelle prossime uscite, ma noi non la pensiamo affatto così. Siamo ancora pienamente in lotta e faremo del nostro meglio per risollevarci” – ha commentato Kimi a Motorsport.com – “E’ un peccato che non abbiamo potuto mostrare il nostro potenziale a Singapore, ma abbiamo altre sei gare davanti a noi e sono sicuro che ci saranno altre opportunità“.

Anche un grande ex come Ross Brawn è convinto che il campionato sia tutt’altro che finito, nonostante il consistente vantaggio di Lewis Hamilton. “Quanto successo a Singapore è un tipico incidente da primo giro, come ne sono successi e come ne succederanno tanti” – ha spiegato Brawn, raggiunto da Sport Bild – “Mancando sei gare, penso che il campionato non sia finito. Vettel e la Ferrari hanno dimostrato di avere la forza adatta per vincere anche da soli, senza guai per l’avversario“.

Ha poi aggiunto: “Quello che sta facendo Seb in Ferrari mi riporta al mio periodo a Maranello. Assomiglia tanto a Michael nel modo in cui sta dalla parte del team e per il fatto di vedersi parte di un tutto. Ha anche la stessa concentrazione e disciplina nel voler riportare la Ferrari in alto. La dura lotta con Lewis continuerà e se ce la farà l’avrà di certo meritato“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo