F1, ordine d’arrivo GP Gran Bretagna: vince Sainz davanti a Perez ed Hamilton

F1, l’ordine d’arrivo del GP di Gran Bretagna: vince Carlos Sainz davanti a Perez e ad Hamilton. Quarto Leclerc; Verstappen solo settimo.

La Ferrari torna alla vittoria: è Carlos Sainz a centrare, prima volta in carriera, il bersaglio grosso durante il GP di Gran Bretagna, sul circuito di Silverstone, davanti a Sergio Perez, della Red Bull, e Lewis Hamilton, della Mercedes.

Gara contrassegnata da un grave incidente durante il primo giro: alla curva sei, Pierre Gasly ha urtato, con la sua Alphatauri, la vettura di Russell, finito addosso all’Alfa Romeo di Zhou.

Tanta paura per il pilota cinese, la cui vettura finisce, capovolta, contro le recinzioni. Sei i piloti coinvolti nel sinistro, e gara sospesa per un’ora esatta dalle bandiere rosse. Neutralizzata la prima partenza, le vetture superstiti sono partite secondo l’ordine stabilito in qualifica.

Carlos Sainz, vincitore del GP di Gran Bretagna 2022. Foto dall’account Twitter Ferrari.

Riparte forte Sainz, che mantiene la posizione su Verstappen, mentre Leclerc viene infilato da Perez, ma trova subito la forza di reagire, mettendosi alle calcagna dell’olandese, con Hamilton in quarta posizione. Verstappen accusa una foratura al dodicesimo giro, e la gara sembra svoltare a favore delle “Rosse”.

Dal box del “Cavallino” arriva, però, ordine di duellare a viso aperto, finché Leclerc non viene lasciato al comando dopo 31 giri. Altra safety car per problemi occorsi alla Alpine di Ocon, e mentre Hamilton e Sainz tornano ai box, per montare la mescola morbida, Leclerc resta in pista con gomme dure usurate.

Al rientro, Sainz infila Leclerc e prende il comando. Ne approfittano anche Perez (che si prende la seconda posizione a sette tornate dalla fine) ed Hamilton. Lotta serrata tra il monegasco e il britannico al giro 48. Il differente degrado degli pneumatici si fa sentire, così che Hamilton riesce a prendersi la terza piazza.

La Ferrari conclude dunque la gara col solo Sainz sul podio, sebbene sul gradino più alto, mentre Leclerc si deve accontentare della quarta piazza. Peccato per la “Rossa” di Maranello, che vede sfumare la possibilità di avvicinare i due alfieri Red Bull (Verstappen concluderà settimo) nella classifica piloti.

F1, ordine d’arrivo GP Gran Bretagna

​1. Sainz (Ferrari)
​2. Perez (Red Bull) + 3″7
​3. Hamilton (Mercedes) + 6″2
​4. Leclerc (Ferrari) + 8″5
​5. Alonso (Alpine ) + 9″5
​6. Norris (McLaren) + 11″9
​7. Verstappen (Red Bull) a+ 18″7
​8. Schumacher (Haas) + 18″9
​9. Vettel (Aston Martin) + 22″3
​10. Magnussen (Haas) + 24″5
​11. Stroll (Aston Martin) + 26″1
​12. Latifi (Williams) + 32″5
​13. Ricciardo (McLaren) + 32″8
​14. Tsunoda (AlphaTauri) + 40″9

Ocon (Alpine), non transitato

Gasly (AlphaTauri), non transitato

Bottas (Alfa Romeo), non transitato

Russell (Mercedes), non transitato

Zhou (Alfa Romeo), non transitato

Albon (Williams), non transitato