F1, ordine d’arrivo GP Francia 2022: vince Verstappen davanti alle due Mercedes

F1, l’ordine d’arrivo del GP di Francia 2022: Verstappen si impone davanti alle due Mercedes. Leclerc, a muro, spreca un’occasione d’oro. Gara capolavoro per Sainz.

Un vero peccato: la Ferrari sciupa un’ottima occasione per centrare la terza vittoria di fila nel Mondiale F1, e continuare a mettere pressione sui rivali della Red Bull. Charles Leclerc, partito dalla pole position, ha terminato malamente la propria gara, finendo a muro in testacoda, dopo 19 giri in cui era riuscito a tenere a bada un belligerante Max Verstappen, iniziando ad incrementare lentamente il distacco.

Nel suo momento migliore, il pilota monegasco ha commesso un errore piuttosto banale (molto maturo ad assumersene tutte le responsabilità in zona interviste ndr), spianando la strada a un Max Verstappen che stava faticando a tenere il passo. Proprio l’olandese della Red Bull ha centrato il bersaglio grosso della vittoria, in una giornata che segna forse l’allungo decisivo per la conquista del titolo (63 punti di vantaggio su Leclerc).

L’immagine dei primi tre classificati nel GP Francia 2022. Foto dall’account Twitter F1 (@F1)

Con un Sergio Perez non certamente in forma smagliante, a gioire sono state le due Mercedes di Hamilton e Russell. Il sette volte campione del mondo si è reso protagonista di una partenza micidiale, bruciando proprio il messicano al via, e giungendo ad insidiare Verstappen per la seconda posizione nelle prime battute di gara.

Seconda posizione che è arrivata “grazie” all’incidente occorso a Leclerc, mentre Russell piazza la propria vettura sul gradino più basso del podio, battendo proprio Perez allo sprint nell’ultimo giro. Detto dei primi quattro qualificati, però, bisogna dare il giusto spazio a chi sul circuito di Le Castellet si è meritato la palma di pilota del giorno: è Carlos Sainz, autore di una gara stratosferica capace, almeno parzialmente, di addolcire l’amaro weekend Ferrari.

Lo spagnolo rimonta dalla diciannovesima posizione, dove era stato confinato per via della quarta sostituzione alla Power Unit, fino alla quinta. Il piazzamento finale non rende comunque completa giustizia a una gara che avrebbe, quantomeno, meritato il podio: stile di guida aggressivo; sorpssi arditi, prima su Russell e poi su Perez.

Il Sainz visto oggi sul circuito francese potrebbe addirittura insidiare la leadership del compagno di squadra nei piani della scuderia. Un autentico leone, che si è spinto fino al terzo posto dopo una lotta serrata con Perez. Un escalation fermata dalla scelta conservativa del muretto Ferrari, che ha richiamato l’iberico ai box nel momento in cui, forse, si sarebbe potuto osare qualcosina in più.

Il degrado della gomma gialla, interessata dal fenomeno del blistering, ha suggerito agli uomini in rosso di non rischiare. Sainz si accontenta così della quinta posizione, e la Ferrari esce da questo fine settimana con un bottino di 11 punti. Ma, per quanto fatto vedere in pista, resta il rammarico per un GP che avrebbe potuto regalare ben altre soddisfazioni.

F1, ordine d’arrivo gara del GP Francia 2022

1 Max VERSTAPPEN (Red Bull Racing)
2 Lewis HAMILTON (Mercedes) +10.587
3 George RUSSELL (Mercedes) +16.495
4 Sergio PEREZ (Red Bull Racing) +17.310
5 Carlos SAINZ (Ferrari) +28.872
6 Fernando ALONSO (Alpine) +42.879
7 Lando NORRIS (McLaren) +52.026
8 Esteban OCON (Alpine) +56.959
9 Daniel RICCIARDO (McLaren) +60.372
10 Lance STROLL (Aston Martin) +62.549
11 Sebastian VETTEL (Aston Martin) +64.494
12 Pierre GASLY (AlphaTauri) +65.448
13 Alexander ALBON (Williams) +68.565
14 Valtteri BOTTAS (Alfa Romeo) +76.666
15 Mick SCHUMACHER (Haas F1 Team) +80.394
Guanyu ZHOU (Alfa Romeo) ritirato
Nicholas LATIFI (Williams) ritirato
Kevin MAGNUSSEN (Haas F1 Team) ritirato
Charles LECLERC (Ferrari) ritirato
Yuki TSUNODA (AlphaTauri) ritirato