F1, Niki Lauda: “Incomprensibile la differenza tra Bottas e Hamilton”

E’ stato un sabato pomeriggio dai due volti, quello della Mercedes a Monaco. Da una parte, mettendoci tanto del suo, Valtteri Bottas è andato vicinissimo all’impresa di infilarsi in prima fila tra le due Ferrari, prima di allora apparse irraggiungibili, fermandosi a soli 2 millesimi da Sebastian Vettel.

Qualifiche da cancellare per Lewis Hamilton a Monaco. L’inglese partirà dalla 13° posizione (foto da: f1fanatic.co.uk)

Dall’altra, invece, Lewis Hamilton ha palesato enormi difficoltà (come a Sochi), fallendo addirittura l’accesso in Q3 e dovendosi accontentare della 13° posizione, pagando a carissimo prezzo una W08 Hybrid tra le sue mani letteralmente inguidabile, oltre ovviamente alle bandiere gialle sventolate per l’incidente di Vandoorne.

Niki Lauda, presidente non esecutivo della Mercedes, proprio non riesce a capacitarsi di quanto è successo: “Non capisco. Non siamo stati in grado di far funzionare correttamente la monoposto di Lewis, che ha avuto una qualificazione disastrosa” – spiega l’austriaco – “La W08 di Bottas, invece, si è rivelata nettamente migliore, tanto che Valtteri è arrivato molto vicino alla seconda posizione. Siamo felici del suo risultato, ma non posso dire altrettanto per Lewis“.

Dobbiamo capire e controllare attentamente cosa abbia determinato una così grande differenze fra le due vetture. Perché il set-up ha funzionato su una macchina e non sull’altra. L’unica cosa certa, al momento, è che tutto ciò è davvero molto strano“, ha concluso il tre volte Campione del Mondo.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo