F1, la Mercedes ufficializza il rinnovo di Valtteri Bottas per il 2020

Niente ribaltoni in casa Mercedes. Contrariamente a quanto ci si aspettava, dopo le dichiarazioni emblematiche di Toto Wolff nel post Gran Premio d’Ungheria, le quali sembravano spalancare le porte del team di Brackley per Esteban Ocon, anche nel 2020 e per la quarta annata di fila, sulle Frecce d’Argento vedremo Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

Valtteri Bottas resterà in Mercedes anche nel 2020. Per il finlandese sarà la quarta stagione al fianco di Lewis Hamilton (foto da: twitter.com)

Per il nativo di Nastola, che sembrava addirittura poter rischiare una prematura uscita dal Circus, toccherà dunque quota 8 alla voce ‘stagioni in Formula 1’. Finora, in attesa di disputare il Gran Premio del Belgio, le statistiche di Bottas parlano di 130 presenze, 5 vittorie, 10 pole position, 39 podi complessivi, 12 giri record e 1.151 punti; contando solo le annate in Mercedes, parliamo di 53 presenze, 5 vittorie, 10 pole, 30 podi, 11 giri record e 740 punti totali. Attualmente, Valtteri è 2° in classifica con 188 punti, a -62 da Hamilton.

Dal comunicato ufficiale della Mercedes, riportiamo di seguito le dichiarazioni dello stesso Bottas e del team principal, Toto Wolff. Partiamo dal finnico: “Sono molto felice ed orgoglioso di far parte del team per la quarta stagione consecutiva, e desidero ringraziare tutti i membri del team e il consiglio di amministrazione della Mercedes per la fiducia dimostratami. Le mie prestazioni sono migliorate ogni anno e questo annuncio è un ottimo modo per iniziare la seconda parte del 2019“.

Il mio obiettivo è diventare campione del mondo di Formula 1” – aggiunge Bottas – “La mia convinzione è che Mercedes sia l’opzione migliore per consentirmi di raggiungere questo obiettivo nel 2020. Abbiamo nove gare da disputare in questa stagione, e sono determinato a continuare a migliorare ancora. Adesso sono focalizzato sul weekend di Spa e sull’offrire una prestazione convincente insieme al team“.

La parola passa a Toto Wolff: “Per il 2019, abbiamo chiesto a Valtteri di sfidare se stesso e di tornare ancora più forte di quanto visto nella prima parte del 2018. E direi che ha raggiunto l’obiettivo, con alcune prestazioni davvero impressionanti nelle prime gare di questa stagione. Finora, possiamo dire che ha vissuto la sua miglior prima parte di stagione in carriera, ma ha ancora fame ed è  deciso a continuare a migliorare e ad alzare il suo livello. Questa è la mentalità che vogliamo da tutti i membri del nostro team“.

I risultati che abbiamo raggiunto insieme a Valtteri non sono una coincidenza, essendo stato parte integrante del nostro successo in campionato nelle ultime due stagioni” – prosegue Wolff – “Il suo lavoro di squadra con Lewis è stato esemplare e ha dimostrato una gran forza di carattere quando si è trovato a dover ripartire da battute d’arresto. Sono lieto che rimarrà con noi almeno per un’altra stagione, e non vedo l’ora di vederlo alzare ulteriormente l’asticella“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo