F1, la McLaren si aggiudica il bando per i sensori delle PU nel triennio 2018-2020

La McLaren Applied Technologies, divisione tecnologica della scuderia di Woking, ha vinto il bando della Federazione Internazionale per la fornitura di un sensore unico per il controllo della temperatura e della pressione delle power unit.

L’interno del McLaren Technology Center di Woking (foto da: profi-racing-league.de)

Il bando, pubblicato dalla FIA lo scorso luglio nell’ambito della sempre ricercata riduzione dei costi in Formula 1, prevede che l’aggiudicatrice fornirà questi sensori per un triennio, ovvero sia dal 2018 al 2020. Rodi Basso, italiano e direttore del McLaren Applied Technologies, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, raggiunto da Autosport.com.

Siamo felici di essere stati scelti dalla Federazione Internazionale per essere il fornitore unico dei sensori di pressione e di temperatura per le power unit di Formula 1 del triennio 2018-2020” – ha affermato l’italiano – “McLaren Applied Technologies continua a svolgere un ruolo centrale nel motorsport, dato che già forniamo la centralina unica a tutti i team di Formula 1. La nostra missione è quella di fornire un servizio senza eguali, assicurando alle squadre più importanti dell’automobilismo di poter crescere e soddisfare sempre di più gli appassionati“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo