F1, Jeremy Clarkson: “Con Liberty, la gestione sarà orientata più verso lo spettacolo”

Jeremy Clarkson, famoso giornalista e volto della televisione inglese, ha rivolto un pensiero sul nuovo corso della Formula 1, passata di recente da Bernie Ecclestone agli americani di Liberty Media. In un video pubblicato su Facebook da Drivetribe (piattaforma multimediale digitale dedicata ai motori e all’avventura), il 56enne di Doncaster sostiene la tesi che questo cambio della guardia porterà la Formula 1 più verso lo show anzichè verso il business.

Jeremy Clarkson (foto da: funny-pictures.picphotos.net)

A mio parere, l’addio di Ecclestone è probabilmente una buona notizia per la Formula 1” – dice Clarkson – “Ora potrà essere gestita come uno show e non come uno strumento per rendere più ricca gente di per sè già piena di soldi“.

Chase è americano e non c’è dubbio che loro abbiano un senso dello spettacolo maggiore” – prosegue lo showman britannico – “Pensate alla NASCAR. Riescono a riempire impianti da 250.000 posti, cosa che non avviene nelle altre categorie motoristiche. La mia speranza è che gli americani capiscano che c’è bisogno di riportare la passione in questo sport“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo