F1 Gran Bretagna 2020, dichiarazioni gara Ferrari: podio fortunoso per Leclerc, Vettel fatica ai margini della top10

Gara dai due volti per la Scuderia, sul podio con Charles. Domenica da dimenticare per Sebastian

Secondo podio stagionale per l’ansimante Ferrari di questo tormentato 2020. Come nel Gran Premio d’Austria, anche stavolta la fortuna ha giocato il suo bel ruolo nel 3° posto di Charles Leclerc, sotto forma di foratura di Valtteri Bottas al terzultimo giro. Il monegasco ha guidato al massimo delle sue forze (attuali), pur se molto lontano in termini di passo non solo dalle Mercedes ma anche da Max Verstappen. Weekend da cancellare per Sebastian Vettel, che passa la gara ai margini della top10, al volante di una Ferrari inguidabile, portando a casa infine un misero 10° posto.

Così Leclerc nel post gara: “È stata una gara non facile ma bella! Sono molto soddisfatto, anche se sappiamo di avere avuto un po’ di fortuna oggi. A volte capita e allora bisogna essere pronti a cogliere ogni opportunità. Sono contento di come abbiamo lavorato in questo weekend e molto orgoglioso del team. Mi è piaciuto anche il modo in cui ho guidato, specie per quel che riguarda la gestione delle gomme che non era affatto facile“.

La soddisfazione di Charles Leclerc sul podio di Silverstone, dove ha colto un insperato 3° posto (foto da: twitter.com/ScuderiaFerrari)

Preparando questa corsa abbiamo optato per un livello di carico aerodinamico molto aggressivo, perciò avevamo velocità in rettilineo anche se di conseguenza faticavamo parecchio in curva” – continua – “È stato piuttosto difficile fare entrare le gomme nella giusta finestra di temperatura, specie dopo l’uscita della Safety Car, però una volta che le abbiamo portate ad operare correttamente la situazione si è fatta meno difficile“.

Penso che a livello di set-up abbiamo fatto un buon lavoro e infatti il bilanciamento trovato rendeva la vettura piacevole da guidare” – conclude il monegasco – “Credo che siamo riusciti ad estrarre il massimo del potenziale dalla vettura oggi. È chiaro, non vogliamo accontentarci di lottare per il quarto posto per troppo tempo ma per il momento questo è il livello della nostra competitività“.

Molto deluso e sconsolato Vettel: “Quella di oggi per me è stata una gara molto difficile, perché ho fatto fatica a lottare con gli altri piloti in pista. Molti di quelli che mi seguivano, infatti, erano un po’ più veloci di me e sono riusciti a superarmi, soprattutto perché avevo grandissimi problemi ad estrarre il grip dalla vettura, nonostante in questo weekend abbiamo provato diverse configurazioni“.

In questo momento non riesco a girare con il passo di cui ci sarebbe bisogno e di conseguenza il feeling con la macchina è piuttosto basso” – prosegue il tedesco – “Ogni volta che provo a spingere ho la sensazione di perdere le giuste sensazioni e questo è un problema che dobbiamo risolvere insieme agli ingegneri“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo