F1 GP Ungheria 2020, Risultati PL1: Hamilton al top. La Mercedes fa già il vuoto

Mercedes da urlo in ogni configurazione già nella prima sessione di libere all’Hungaroring. Racing Point al momento prima inseguitrice

Cielo nuvoloso, qualche goccia di pioggia qua e là e una Mercedes che fa subito la voce grossa. Questo è il quadro delle PL1 in Ungheria, con Lewis Hamilton che stampa il miglior tempo (1:16.003), precedendo l’altra W11 di Valtteri Bottas di 86 millesimi. Il britannico ha però addirittura ottenuto il best lap con gomma hard, contro la media del compagno di box, e al termine di un run di 12 giri. Assolutamente devastanti anche le prime simulazioni di passo gara, con i due Mercedes costantemente un secondo di media più veloci di tutti gli altri.

In verità, al comando troviamo ben quattro motorizzati Mercedes, con le Racing Point di Sergio Perez (+0.527) e di Lance Stroll (+0.964) ad occupare rispettivamente la 3° e la 4° posizione. Daniel Ricciardo, con una buona Renault, è titolare del 5° crono (+1.197), seguito dai due ferraristi, Sebastian Vettel (+1.235) e Charles Leclerc (+1.401), che non hanno montato la soft. Soltanto 8° al momento Max Verstappen, con la prima Red Bull (+1.432), mentre Lando Norris (+1.520) ed Esteban Ocon (+1.612) completano i primi dieci della classifica.

Lewis Hamilton, autore del miglior tempo nelle PL1 dell’Hungaroring (foto da: twitter.com/f1)

In 11° posizione c’è l’altra McLaren di Carlos Sainz Jr. (+1.672), davanti alla Haas di Kevin Magnussen (+1.710), alla seconda Red Bull di Alexander Albon (+1.724), all’altra Haas di Romain Grosjean (+1.887) e alla Williams di Nicholas Latifi (+1.966). Chiudono la classifica l’AlphaTauri di Daniil Kvyat (+2.289) e le due Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi (+2.422) e di Robert Kubica (+3.147), stamani al posto di Kimi Raikkonen; tra le due C39 ecco l’altra Williams di George Russell (+2.571).

I piloti più impegnati in pista, manco a dirlo, sono i due Mercedes, con 37 giri a testa; seguono, con 35 tornate all’attivo, i vari Stroll, Ocon, Magnussen, Grosjean e Kvyat; a quota 32 Sainz. In fondo, senza nemmeno un giro completato, c’è Pierre Gasly, rimasto fermo ai box per problemi al propulsore Honda della sua AT01.

Classifica e tempi della prima sessione di libere in Ungheria (foto da: twitter.com/F1)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo