F1 GP Toscana 2020: Orari e Dove Vederlo in diretta TV e Streaming

Questo weekend saremo testimoni di un evento più unico che raro, ovvero la prima ed unica edizione del Gp di Toscana: se volete vederlo, preparate Sky.

Siamo reduci da un Gran Premio finalmente nuovo. Si tratta, infatti, di un Gran Premio d’Italia che ha visto la attesa debacle della Ferrari ma anche la sorprendente discesa della Mercedes. La Freccia d’Argento ha in effetti dato prova della sua umanità, sia dal punto di vista di preparazione dell’auto con Bottas che una piccola ma sanguinosa disattenzione del pilota con Hamilton. Fatto fuori anche Verstappen, in gara sono rimasti solo piloti nuovi sul podio di questa stagione. Ecco quindi trionfare Pierre Gasly con la sua Alpha Tauri per la sua prima volta in carriera. Una vittoria che significa tanto per il francese precedentemente declassato dalla Red Bull in nome di un Albon che invece ha un po’ disatteso le aspettative. Ora sprimacciate i cuscini e sistematevi comodi sul divan, nella speranza di rivedere una gara così nella seconda tappa italiana.

Il circuito del Mugello visto dall’alto. Fonte: Pinterest

Il Circuito del Mugello è situato nelle dolci colline della Toscana, terra che ospita bellezze naturali e culturali, in cui i piaceri della cultura, come splendide ville, quadri di Giotto e storiche si mescolano con quelli della buona tavola, come vigne in cui poter degustare ottimi vini. Nei pressi del circuito sono nati Giotto e i de Medici (chi non conosce i protagonisti del Rinascimento?) ma non finisce qui. Infatti, c’è anche una altra bellezza che alberga in queste colline verdi, la storia dell’automobilismo. Questo cicruito, infatti, è nato nel 1919 ed è stato poi sospeso a causa dello scoppio della Prima Guerra Mondiale. Qui si sono avvicendati Enzo Ferrari, Materassi ed altri encomiabili nomi del motorsport, insieme a diverse categorie, come Sport e Turismo che hanno fatto la storia negli anni Sessanta.

Sebbene il nome non sia nuovo per chi ama le moto, la F1 fa qui il suo esordio per la prima volta. E sempre per la prima volta (nel 2020) ci sarà del pubblico sugli spalti. Qui si festeggia la Ferrari1000 e la Rossa, incurante del lutto sportivo a cui sta andando incontro, festeggia indossando una livrea rosso scuro. Un po’ come l’umore dei ferraristi dopo le sue ultime prestazioni.

GP Toscana: Il circuito

Il tracciato del Mugello. Fonte: Wikipedia

Nome: Autodromo Internazionale Mugello

Località: Scarperia e san Piero

Lunghezza: 5.245 m

Curve: 15

Record: Esiste solo quello ufficioso realizzato da Rubens Barrichello su Ferrari F2004.

Queste colline su cui sorge il circuio offrono una bellezza incontaminata ma divisa in due facce. Da una parte si vede la parte raffinata, piena di cultura e di meravigliosa storia, dall’altra quella aspra delle colline. I dislivelli che le costituiscono, però, rendono il paesaggio ideale per un circuito, in quanto il territorio è vasto e pieno di sorprese.

Ciononostante, Mugello è uno dei circuiti più sicuri che ci siano, grazie alle sue vie di fuga che permetterebbero ai mezzi di soccorso di intervenite ovunque nella pista.

Il rettilineo iniziale porta alla prima curva, la San Donato, la più lenta. Proseguendo ci si imbatte nella Luco, in leggera a salita, per poi arrivare al Poggio Secco punto più elevato del circuito, per arrivare poi dove si trova la Borgo San Lorenzo- Materassi.Questa curva è impegnativa e richiede un’impostazione veloce in uscita. Come la Luco, insomma, ma pù aperta. Adesso è la volta della Casanova e poi della Savelli che ci conduce alledue curve dell’Arrabbiata, 1 e 2, con i raggi a quota variabile che lasciano il pilota senza respiro. Si arriva poi alla Scarperia che richiede una forte decelerazione per il suo raggio limitato, prima di proseguire nella curva Palagio. Si arriva poi ad un tornante in discesa, il Correntaio che fa imboccare le velocissime Biondetti 1 e 2. Poi, ci aspetta la curva più lunga, la Bucine, si tratta dell’ultima difficoltà prima dell’arrivo.

GP di Toscana 2020: dove vederlo

L’unico appuntamento di questo Gran Premio verrà trasmesso in chiaro ed in diretta sia da Sky Sport (come al solito) che su TV8, anche in streaming. La speranza dei ferraristi è di vedere la Rossa colta da un moto di orgoglio lì dove il marchio Ferrari sarà celebrato. I tifosi McLaren, invece, auspicano ad una rimonta di Sainz, che è arrivato vicinissimo a quella vittoria che manca ai tifosi Papaya dal 2012 con Jenson Button. Realisticamente, tuttavia, è atteso un podio capeggiato da Mercedes.

Venerdì 11 settembre

Libere 1: 11:00-12:30
Libere 2: 15:00-16:30

Sabato 12 settembre
Libere 3: 12:00-13:00
Qualifiche: 15:00-16:00

Domenica 13 settembre
Gara: 15:10

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Silvia Giorgi

Informazioni sull'autore
Classe 1990, mi sono laureata in Lingue a Bari (ne parlo 4) e appassionata di sport da sempre (ho fatto equitazione per un bel po'). Sin da bambina ho sempre avuto il sogno di diventare una giornalista sportiva. Gli sport che amo di più sono equitazione, pattinaggio su ghiaccio e il motorsport a 360 gradi. Il mio preferito? La Formula 1, ovviamente.
Tutti i post di Silvia Giorgi