F1 GP Spagna 2019, Risultati Qualifiche: Bottas demolisce tutti. Pole e record della pista

La pole in Spagna è appannaggio di Valtteri Bottas, che conferma il gran periodo di forma, ottenendo la terza pole di fila, la 9° in carriera. Il finlandese è stato protagonista di un sabato pomeriggio eccezionale, siglando un 1:15.406 che gli vale anche il record della pista del Montmelò. Impressiona il gap che Bottas ha rifilato a Lewis Hamilton, ovvero +0.634. Ancora in grossa difficoltà (nel T3 soprattutto) la Ferrari: Sebastian Vettel è 3°, ma a +0.866; Charles Leclerc è solo 5°, addirittura oltre il secondo (+1.182), finendo dietro anche alla Red Bull di Max Verstappen (+0.951). Con il monegasco in terza fila ci sarà Pierre Gasly, con l’altra RB15 (+1.302), mentre la quarta fila sarà monopolizzata dalle Haas di Romain Grosjean (+1.505) e di Kevin Magnussen (+1.516).

Con un giro eccezionale, che gli vale anche il record della pista, Valtteri Bottas ha ottenuto la 9° pole in carriera, e domani partirà davanti a tutti nel Gran Premio di Spagna (foto da: twitter.com/F1)

In quinta fila troveremo la Toro Rosso di un positivo Daniil Kvyat (+2.167) e la Renault di Daniel Ricciardo (+2.700). Sesta fila con i rookie Lando Norris (McLaren) ed Alexander Albon (Toro Rosso), mentre in settima avremo Carlos Sainz (McLaren) e Kimi Raikkonen (Alfa Romeo). In ottava fila scatteranno Sergio Perez (Racing Point) e Nico Hulkenberg (Renault), con Lance Stroll (Racing Point) ed Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) in nona. Chiuderanno al solito lo schieramento le due Williams di George Russell e Robert Kubica, ma sarà l’inglese a partire ultimo, a causa della sostituzione del cambio in seguito all’uscita di pista di fine PL3.

F1 GP SPAGNA 2019: CRONACA Q1

Partono le qualifiche di Barcellona, con cielo parzialmente nuvoloso e temperature di 20 C° per l’atmosfera e 29 C° per l’asfalto. Il primo a lasciare la pit lane è Kubica con la Williams, ed è ancheil primo a transitare sul traguardo, in 1:21.860; sull’altra Williams di Russell si è lavorato dopo l’uscita di pista di fine PL3, in seguito alla quale ha sostituito il cambio. Fuori anche Stroll, le Ferrari, le Alfa Romeo e le Renault. Il canadese della Racing Point passa ovviamente a condurre (1:19.113), ma arrivano i ferraristi: 1:18.068 per Vettel, 1:17.835 per Leclerc, mentre Hulkenberg va lungo in curva 4, con l’ala anteriore che gli finisce sotto la macchina. Testacoda invece per Russell in uscita da curva 13. Escono dai box anche le Mercedes e le Red Bull, mentre le Ferrari vanno per un secondo giro veloce.

Vettel realizza un 1:17.823, battuto di nuovo da Leclerc, a sua volta migliorato nettamente da Verstappen (1:17.244). Arrivano le Frecce d’Argento, con Bottas che passa al comando in 1:17.175; Hamilton è invece 3°, in 1:17.423. Gasly ha il 6° tempo, a 42 millesimi da Sebastian. Il tedesco si porta a 2 millesimi da Hamilton, scavalcato da Charles (3° a +0.213). Magnussen sale al 6° posto (+0.494), mentre Grosjean è 9° (+0.867), trovando un pò di traffico nel T3. A 4′ dalla fine della Q1, sono momentaneamente fuori i due alfisti, mentre torna in pista Hulkenberg. Secondo giro veloce per Lewis Hamilton, che si riprende la 3° posizione, avvicinandosi a Bottas (+0.117). Ma dura poco, poiché il finladese abbassa ancora il riferimento, scendendo sotto l’1:17 (1:16.979). Arriva la bandiera scacchi: vengono eliminati Hulkenberg, Stroll, Giovinazzi, Russell e Kubica. Bel colpo di reni delle McLaren, con Norris e Sainz rispettivamente 6° e 8°.

F1 GP SPAGNA 2019: CRONACA Q2

Seconda fase delle qualifiche catalane. Scendono in pista per primi Hamilton, Leclerc e Vettel, a sorpresa con gomma soft; stesso discorso per Verstappen e per Bottas. Nessuno quindi prova, per ora, a passare il taglio con la media. Il primo a passare sul traguardo è Bottas, in 1:16.269, battuto da Hamilton (1:16.038); Leclerc passa in 1:17.511, uscendo un pò troppo largo dalla Caixa; Vettel s’infila in 3° posizione (1:16.667), ma perdendo addirittura oltre un secondo da Lewis tra T2 e T3. Verstappen è 4°, a pochi centesimi dal tedesco della Ferrari. Dopo la prima tornata di giri veloci, Gasly è 5°, subito avanti a Grosjean; Leclerc è sceso in 7° posizione, davanti a Magnussen, Sainz e Ricciardo. Virtualmente out Albon, Perez, Norris, Kvyat e Raikkonen.

Per il secondo tentativo, molto probabilmente scenderanno in pista da Gasly in poi per provare a migliorarsi, compreso Leclerc chiaramente, autore di varie sbavature nel suo primo tentativo. In realtà scendono tutti in pista, Mercedes compresi; ai box solo Vettel e Verstappen. Bottas porta a termine il giro e torna al comando (1:15.924). Bandiera scacchi: salutano la compagnia Norris, Albon, Sainz, Raikkonen, e Perez. Leclerc sale in 4°posizione, però a +0.790 dal #77. Bel guizzo per Kvyat e Ricciardo, mentre ce la fanno ampiamente sia Gasly sia i due della Haas.

F1 GP SPAGNA 2019: CRONACA Q3

Prendono parte alla Q3 le due Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, strafavorite per la pole, le Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, le Red Bull di Max Verstappen e Pierre Gasly, le Haas di Romain Grosjean e Kevin Magnussen, la Renault di Daniel Ricciardo e la Toro Rosso di Daniil Kvyat. Hamilton scende in pista per primo, con Bottas più staccato; in mezzo ai due Kvyat. Quindi esce Vettel, mentre si stanno facendo delle verifiche sulla SF90 di Leclerc. Hamilton si issa al comando (1:16.040), ma Bottas vola in maniera pazzesca, con un incredibile 1:15.406, anche record della pista. Non può fare nulla Sebastian Vettel, che becca 866 millesimi, e ha Verstappen vicino (+0.951). Gasly è 5° (+1.302), seguito da Grosjean, Magnussen, Kvyat e Ricciardo. Manca all’appello Leclerc, sempre fermo ai box.

Scende in pista il monegasco, che si lancia per quello che sarà l’unico suo tentativo; e lo chiude in 5° posizione, addirittura a +1.207, subito avanti a Gasly. Lasciano i box tutti gli altri, per il secondo tentativo veloce, e vedremo se Hamilton riuscirà a contrastare un Bottas davvero in palla. La pista non migliora per niente, e Bottas può festeggiare la terza pole di fila, con ben 6 decimi su Hamilton. Vettel conserva la 3° posizione, affiancato da Verstappen; Leclerc si è rilanciato, ma migliora di poco, restando 5°. A seguire troveremo Gasly, le Haas di Grosjean e Magnussen, Kvyat e Ricciardo.

Griglia di Partenza Gran Premio di Formula 1 di Spagna:

1 77 Valtteri Bottas MERCEDES 1:15.406
2 44 Lewis Hamilton MERCEDES 1:16.040
3 5 Sebastian Vettel FERRARI 1:16.272
4 33 Max Verstappen RED BULL RACING HONDA 1:16.357
5 16 Charles Leclerc FERRARI 1:16.588
6 10 Pierre Gasly RED BULL RACING HONDA 1:16.708
7 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 1:16.911
8 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 1:16.922
9 26 Daniil Kvyat SCUDERIA TORO ROSSO HONDA 1:17.573
10 4 Lando Norris MCLAREN RENAULT 1:17.338
11 23 Alexander Albon SCUDERIA TORO ROSSO HONDA 1:17.445
12 55 Carlos Sainz MCLAREN RENAULT 1:17.599
13 3 Daniel Ricciardo RENAULT 1:18.106
14 7 Kimi Räikkönen ALFA ROMEO RACING FERRARI 1:17.788
15 11 Sergio Perez RACING POINT BWT MERCEDES 1:17.886
16 27 Nico Hulkenberg RENAULT 1:18.404
17 18 Lance Stroll RACING POINT BWT MERCEDES 1:18.471
18 99 Antonio Giovinazzi ALFA ROMEO RACING FERRARI 1:18.664
19 88 Robert Kubica WILLIAMS MERCEDES 1:20.254
20 63 George Russell WILLIAMS MERCEDES 1:19.072
Classifica e tempi delle Qualifiche del Gran Premio di Spagna 2019 (foto da: twitter.com/F1)

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo