F1 Gp Gran Bretagna 2022, le dichiarazioni dei primi tre dopo le qualifiche

F1 Gp Gran Bretagna 2022. Ottimo risultato per Sainz, che ottiene la sua prima pole position in carriera., il 35esimo per il cavallino e il numero 104 nella storia della Formula 1. Dietro di lui Verstappen e l’altro ferrarista Leclerc. Le Ferrari partiranno con un vantaggio domani, con possibilità di ostacolare le velleità del pilota olandese alla caccia del secondo titolo piloti.

F1 Gp Gran Bretagna 2022. Davvero spettacolare è stata la Q3 realizzata da Sainz. Una parte finale in cui ha spremuto fino all’ultimo la sua monoposto e si è regalato un successo strepitoso. Domani è tempo di gara, con condizioni che non promettono bel tempo, così come è accaduto nella sessione di oggi pomeriggio.

F1 Gran Bretagna 2022
Carlos Sainz alla prima pole position in carriera alla guida di una Ferrari. Fonte: Twitter Sainz

Fanno sette in totale le pole position conquistate dalla Ferrari in questa stagione, dopo le prime sei tutte a marca Leclerc. Sainz ha ammesso come abbia fatto fatica con le gomme intermedie su di una pista bagnata come quella di Silverstone. Ecco le sue parole dopo le qualifiche:

 “È stato un bel giro, però ho faticato tanto con le pozzanghere sulle gomme intermedie. Era molto facile perdere la macchina e magari rovinare il giro. Era anche difficile portare le intermedie in temperatura in queste condizioni, ma alla fine ho messo assieme una tornata che non mi sembrava nulla di speciale.

Ho fatto il tempo per vedere come andava e ho fatto la pole position, è stato un po’ sorprendente. Il passo c’è stato per tutto il weekend, aldilà delle FP3 in cui abbiamo avuto qualche problema che pensiamo di aver corretto per le qualifiche. Comunque guardando i long-run delle FP2 dovremmo essere in una buona posizione per provare a difendere questo primo posto. Max e Charles mi metteranno grande pressione, ma io darò il mio meglio”

F1 Gp Gran Bretagna 2022, Verstappen a soli 72 millesimi di secondo da Sainz

Il campione del mondo in carica Max Verstappen deve accontentarsi della seconda posizione, ma a soli 72 millesimi da Sainz. Li dividono pochissimi millesimi di secondo, sarà quindi una gara incerta fino alla fine. Il passo dei primi due è identico, ma in questa battaglia potrebbe inserirsi agevolmente anche l’altro pilota Ferrari Leclerc.

Max Verstappen, campione del mondo in carica, partirà dalla seconda posizione domani. Fonte: Twitter Verstappen

La complicità di una bandiera gialla per l’uscita del monegasco non gli ha consentito di tirare al massimo negli ultimi minuti della Q3. Errore che gli è costato la prima posizione. Ma partire subito dietro può garantirgli uno spazio di manovra sufficiente per conquistare la leadership sin dalle prime curve nella gara di domani. Ecco le sue parole al termine della qualifica:

“Nel complesso la monoposto si è comportata molto bene però il Q3 è sempre un po’ una lotteria in queste condizioni. Nel mio ultimo giro, per esempio io ho avuto una bandiera gialla ma trovarsi in prima fila è stato un risultato soddisfacente soprattutto se penso alla gara. Sul passo gara abbiamo riscontrato buoni tempi sia in condizioni di asciutto che di bagnato“

F1 Gp Gran Bretagna 2022. Non è proprio soddisfatto il suo compagno di squadra Leclerc, dato che non è riuscito a raggiungere la prima fila. In questa stagione c’era sempre riuscito ad eccezione di Montreal. Il testacoda all’ultimo giro gli ha impedito di poter lottare per la prima fila ed anche per la prima posizione.

Charles Leclerc, in terza posizione, proverà a conquistare la prima in avvio. Fonte: Twitter Leclerc

Comunque, il monegasco guarda il bicchiere mezzo pieno e fa i complimenti al compagno di squadra per la qualifica. Proverà a mettergli pressione fin dalle prime curve, ma starà attento a non ostacolare una vettura del suo stesso team. Ecco le parole a caldo al termine delle qualifiche:

“Deluso per il terzo posto? Sì, ma sono felice per Sainz che oggi ha fatto un gran lavoro. Peccato per l’ultimo giro, mi stavo migliorando ma mi sono girato, non sono riuscito a mettere il tutto insieme quindi non meritavo la pole.

La terza posizione è comunque un buon punto di partenza, spero di rimontare; il passo c’è, se facciamo una gara pulita potremo giocarcela. Alcuni potrebbero puntare su una strategia con una sosta, altri con due, speriamo di scegliere quella giusta; la gestione delle gomme sarà determinante, speriamo domani sia la giornata giusta”.

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega