F1 Gp di Gran Bretagna 2022, dichiarazioni dei piloti dopo le prove libere

F1 Gp di Gran Bretagna 2022, buone sensazioni per i tifosi del cavallino, con un primo posto di Sainz dopo le prove libere che promette bene. Leclerc, pur giunto in quinta posizione, non appare eccessivamente preoccupato. La pista è veloce al punto giusto, con diversi curvoni e spazi per decelerare. Insomma c’è la possibilità di esprimere tutto il potenziale tecnico di un pilota. Sorprendente secondo Hamilton e dietro di lui Norris. Ora questi valori devono essere replicati nella giornata di domani, con le qualifiche.

Il pilota iberico della Ferrari Sainz, dopo l’ottima prova offerta in Canada, è alla caccia di conferme. Il suo inizio di weekend, però, dimostra il suo ottimo periodo.

F1 di Gran Bretagna 2022
Carlos Sainz al volante della Ferrari sulla pista di Silverstone. Fonte: Sainz Twitter

Non vuole fermarsi, è galvanizzato. Comunque nei prossimi giorni bisognerà fare attenzione al meteo, il quale condizionerà la gara in modo preponderante. Vediamo le sue parole in merito:

“La seconda sessione è stata particolarmente impegnativa visto che non avevamo quasi girato nella prima. infatti abbiamo dovuto concentrare tutto il lavoro in FP2 per poter verificare il nostro livello di competitività sia nei long run che in configurazione da qualifica. È stato un pomeriggio intenso: c’era vento, quindi non è stato semplice trovare il giusto bilanciamento nelle curve veloci e un buon compromesso per le gomme nelle parti più lente.

Si annunciano interessanti per via del rischio pioggia, e in questo caso i pochi giri sul bagnato della prima sessione torneranno utili. Vediamo cosa ci riserva la giornata di domani”.

F1 Gp di Gran Bretagna 2022, Hamilton sorprende, ancora di più Norris

Al secondo posto il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton, dopo la splendida prestazione in Canada, la migliore di questa annata 2022, con un terzo posto e il podio riconquistato.

Lewis Hamilton, dopo il terzo posto in Canada, spera nei miglioramenti della sua Mercedes. Fonte: Hamilton Facebook

Dal suo punto di vista ci sono stati importanti miglioramenti nella vettura. In compenso ci sono degli aspetti da migliorare, uno di quelli riguarda il continuo rimbalzo della vettura e la sua scarsa attrazione al terreno. Sentiamo dalle sue parole quali sono state le sensazioni avute:

“Sono state delle buone prove, seppur avrei voluto correre di più questa mattina. A Silverstone però è così, ci sono continui ribaltamenti a livello di meteo e pioggia. La macchina rimbalza ancora abbastanza, soprattutto in curva, ma sembra abbiamo compiuto un passo in avanti. Ciò è dovuto alla rigidità della macchina, che accentua ancor di più il porpoising”

F1 Gp di Gran Bretagna 2022. In terza posizione il pilota britannico Lando Norris su Mc Laren, la squadra di casa. Su di lui sono tante le attese ora che è riuscito a raggiungere una posizione di così grande rilievo. È riuscito a mettersi dietro avversari più quotati come le due Red Bull, così come anche la Ferrari di Leclerc. Certo, il giovane ventiduenne non si fa illusioni, sa che domani sarà una qualifica completamente diversa.

Lando Norris in un momento di pausa durante le prove libere. Fonte: Twitter Norris

Le sue dichiarazioni prima del weekend non lasciavano trasparire alcuna incertezza. Forte del sostegno e del calore del pubblico di casa, vuole garantire un’ottima prova per non deluderli. Ecco le sue parole al riguardo:

“Sono entusiasta di tornare nella mia gara di casa a Silverstone. Vedere i tifosi britannici e le tribune color papaya mentre guidiamo dà molta energia alla squadra. Il pubblico di casa è insuperabile. Non vedo l’ora di vedere tutti nella fan zone e di immergermi nell’atmosfera. Abbiamo lavorato duramente dopo il Canada per capire cosa dobbiamo fare meglio. Sappiamo che non esistono soluzioni da un giorno con l’altro ma faremo tutto il possibile per dare ai tifosi un bello spettacolo”.

F1 Gp di Gran Bretagna 2022. Subito dietro il campione del mondo in carica Verstappen, seguito a ruota da un Leclerc non così preoccupato. I miglioramenti si sono visti in pista, l’affidabilità sta crescendo. La Ferrari ha l’obiettivo di provare a vincere questo mondiale fino a quando la matematica lo consentirà.

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega