F1 GP Gran Bretagna 2020, Risultati Qualifiche: ennesima pole per Hamilton

Lewis partirà davanti a tutti a Silverstone, con tanto di record della pista e 3 decimi a Bottas. Leclerc e Verstappen in seconda fila, Vettel 10°.

Lewis Hamilton si è preso la pole del Gran Premio di Gran Bretagna, quarta prova del Mondiale 2020. L’inglese, alla settima pole sulla pista di casa, si porta a quota 91 in carriera, mentre la Mercedes sigla l’ottava pole di fila a Silverstone. Lewis fa il record della pista (1:24.303), rifilando 313 millesimi a Valtteri Bottas. Una scena totalmente dominata al solito dalle W11, con Max Verstappen 3° ma staccato di +1.022; con lui in seconda fila Charles Leclerc (+1.124), ma a rischio investigazione per unseafe release ad inizio Q3.

Terza fila per un ottimo Lando Norris, McLaren (+1479), affiancato da Lance Stroll, Racing Point (+1.536); in quarta troviamo la seconda McLaren di Carlos Sainz Jr. (+1.662) e la Renault di Daniel Ricciardo (+1.706). Quinta fila per Esteban Ocon, sulla seconda R.S.20 (+1.906), e Sebastian Vettel (+2.036), che mostra di non aver ancora digerito il venerdì quasi totalmente perso.

Non lascia nulla agli avversari Lewis Hamilton, in pole anche a Silverstone, nel Gran Premio di Gran Bretagna (foto da: twitter.com/MercedesAMGF1)

Fuori dai primi 10, in sesta fila abbiamo Pierre Gasly (AlphaTauri) e un deludente Alexander Albon (Red Bull); settima per il rientrante Nico Hulkenberg (Racing Point) e per Daniil Kvyat (AlphaTauri). In ottava George Russell (Williams) e Kevin Magnussen (Haas). Chiudono lo schieramento, in nona fila, le due Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen, in decima Romain Grosjean (Haas) e Nicholas Latifi (Williams).

F1 GP Gran Bretagna 2020, Cronaca Q1

Cielo parzialmente nuvoloso e temperature molto più basse di ieri (23 C° l’atmosfera, 40 C° l’asfalto), come nelle previsioni, a Silverstone. I primi ad entrare sul tracciato sono i due Alfa Romeo e i due Haas, seguiti da Kvyat, che avrà cinque posizioni di penalità in griglia per sostituzione del cambio. Il primo crono è di Raikkonen (1:27.941), subito battuto da Giovinazzi, pur se di soli 17 millesimi; entrambi vengono scavalcati dai piloti Haas e da Kvyat, che passa nettamente al comando (1:26.819). Scendono intanto in pista tutti gli altri, big compresi.

Arriva Hulkenberg, in 1:26.912, 2°; Gasly scalza tutti (1:26.657), ma è Stroll a fare meglio (1:26.555), a sua volta scavalcato da Leclerc, di appena 5 millesimi. Nella via di fuga intanto Norris, nelle prime curve. Ecco le Mercedes, con Bottas (1:26.092) davanti a Hamilton (+0.339), mentre Vettel è al momento 8° (+0.859). Tocca ora ai Red Bull: Albon (con leggero largo alla Copse) s’installa in 6° posizione, Verstappen in 2° a soli 23 millesimi da Bottas.

A metà sessione, virtualmente eliminati Latifi, Magnussen, Grosjean, Giovinazzi e Norris. L’inglese della McLaren si porta in 10° posizione, mentre Bottas alza l’asticella (1:25.801), subito avanti a Hamilton (+0.099). Per ora indietro i Renault, con Ricciardo ed Ocon 13° e 14°, davanti a Russell e subito dietro a Vettel e Hulkenberg. Tra quelli che scendono sulla pista per un ultimo tentativo, c’è anche Vettel. Testacoda di Latifi in uscita dalla Luffield. Bandiera scacchi: out Magnussen, Giovinazzi, Raikkonen, Grosjean e Latifi. Gasly sale in 4° posizione, Russell in 9°; a seguire, Vettel sale all’8° posto, con le Racing Point in 4° e 5° posizione.

F1 GP Gran Bretagna 2020, Cronaca Q2

Fase centrale delle Qualifiche. Investigato Russell, per non aver rallentato abbastanza con le bandier gialle esposte per il testacoda di Latifi. I primi a scendere in pista sono Albon e Hulkenberg, entrambi con la gialla; dentro anche Verstappen e i Mercedes (anche loro con la media) e via via tutti gli altri. Scelta differenziata in casa Ferrari: gialla per Leclerc, Soft per Vettel. Il primo tempo significativo è dell’anglo-thailandese della Red Bull, in 1:26.580; Verstappen passa in 1:26.144, ma vola Bottas (1:25.015), mentre Hamilton si è girato anche lui alla Luffield. Impressionante il finlandese della Mercedes.

Intanto Leclerc è 3°, davanti a Ocon (primo dei piloti con le soft), Sainz, Norris e Vettel. Per pulire la pista, però, arriva la bandiera rossa. Dentro per ora anche Stroll, Albon e Hulkenberg; virtualmente out Russell, Hamilton, Ricciardo, Gasly e Kvyat, gli ultimi tre senza tempi. Bandiera verde, e Hamilton torna sul tracciato con un altro set di gialle nuove; l’inglese ottiene un 1:25.347 e sale in 2° posizione. Ai -3’30” tornano in pista tutti gli altri, con Seb che prova a superare il taglio con la gialla.

Non migliorano Stroll e Vettel, a differenza di Ocon e Sainz, rispettivamente 6° e 4°. Hamilton fa un T1 eccezionale. Salutano la compagnia Gasly, Albon, Hulkenberg, Russell e Kvyat. Molto fortunato Lance Stroll, dato che lui e Gasly hanno fatto, al millesimo, lo stesso tempo, ma a passare è il canadese della Racing Point, avendo realizzato poco prima il tempo.

F1 GP Gran Bretagna 2020, Cronaca Q3

Questi coloro i quali prenderanno parte alla Q3: Lewis Hamilton e Valtteri Bottas per la Mercedes, Charles Leclerc e Sebastian Vettel per la Ferrari, Carlos Sainz Jr e Lando Norris per la McLaren, Esteban Ocon e Daniel Ricciardo per la Renault, Max Verstappen per la Red Bull e Lance Stroll per la Racing Point. Per il primo tentativo scendono sul tracciato Norris, Sainz, Hamilton, Leclerc, Stroll, Ricciardo, Bottas, Vettel, Ocon e Verstappen.

Lando è il primo a transitare sul traguardo (1:26.456), con Sainz alle sue spalle; Hamilton arriva in 1:24.616. Stroll è 2°, davanti a Leclerc, entrambi superati da Bottas (+0.150). Vettel è 6° (con leggero largo tra Becketts e Chapel), mentre Verstappen sale in 3° posizione, staccato di ben 1.147 dalla vetta. Norris e Sainz sono 7° ed 8°, davanti alle Renault di Ocon e Ricciardo. Rischia l’indagine per unseafe release la Ferrari, con Leclerc fatto uscire giusto avanti a Stroll.

Secondo e decisivo time-attack. Questo l’ordine in pista: Stroll, Ricciardo, Sainz, Ocon, Norris, Leclerc, Vettel, Hamilton, Bottas e Verstappen, ancora ultimo a lasciare i box. Hamilton ribadisce la pole (91.esima in carriera) con un super 1:24.303, mentre Bottas (1:24.616) non riesce a replicare. Verstappen, ad un secondo, sfila la 3° piazzola a Leclerc; Vettel invece si ritrova 10° e con l’ultimo tentativo cancellato per un largo alla Copse. Norris e Stroll in terza fila, con Sainz e Ricciardo in quarta. Quinta con Ocon e Vettel.

Griglia di Partenza Gran Premio di Inghilterra di Formula 1:

1 44 Lewis Hamilton MERCEDES 1:25.900 1:25.347 1:24.303 22
2 77 Valtteri Bottas MERCEDES 1:25.801 1:25.015 1:24.616 17
3 33 Max Verstappen RED BULL RACING HONDA 1:26.115 1:26.144 1:25.325 15
4 16 Charles Leclerc FERRARI 1:26.550 1:26.203 1:25.427 16
5 4 Lando Norris MCLAREN RENAULT 1:26.855 1:26.420 1:25.782 20
6 18 Lance Stroll RACING POINT BWT MERCEDES 1:26.243 1:26.501 1:25.839 20
7 55 Carlos Sainz MCLAREN RENAULT 1:26.715 1:26.149 1:25.965 20
8 3 Daniel Ricciardo RENAULT 1:26.677 1:26.339 1:26.009 19
9 31 Esteban Ocon RENAULT 1:26.396 1:26.252 1:26.209 20
10 5 Sebastian Vettel FERRARI 1:26.469 1:26.455 1:26.339 20
11 10 Pierre Gasly ALPHATAURI HONDA 1:26.343 1:26.501 12
12 23 Alexander Albon RED BULL RACING HONDA 1:26.565 1:26.545 11
13 27 Nico Hulkenberg RACING POINT BWT MERCEDES 1:26.327 1:26.566 14
14 26 Daniil Kvyat ALPHATAURI HONDA 1:26.774 1:26.744 12
15 63 George Russell WILLIAMS MERCEDES 1:26.732 1:27.092 14
16 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 1:27.158 9
17 99 Antonio Giovinazzi ALFA ROMEO RACING FERRARI 1:27.164 9
18 7 Kimi Räikkönen ALFA ROMEO RACING FERRARI 1:27.366 9
19 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 1:27.643 9
20 6 Nicholas Latifi WILLIAMS MERCEDES 1:27.705 7

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo