F1, GP Gran Bretagna 2020- Mercedes post-gara si sfoga

Il Gran Premio di Gran Bretagna 2020 è terminato “col botto”: la Mercedes vince e convince, ma alla fine c’è una doppia foratura. In poche parole, Hamilton era ad un vantaggio talmente sovrumano da vincere il GP di casa con tre gomme. Bottas, invece, è finito fuori dalla zona punti. Possiamo ora toglierci la curiosità di vedere questo risvolto inaspettato attraverso gli occhi dei due piloti della Freccia d’Argento.

Gli occhi di chi è passato dalla seconda posizione all’undicesima. Fonte: Mercedes, twitter ufficiale

Per Mercedes un inaspettato GP di Gran Bretagna: l’acrobazia di Hamilton

Fonte: twitter ufficiale Mercedes

Lewis Hamilton è stato il protagonista incontrastato della gara di Silverstone 1. Urge, tuttavia, il bisogno di specificare che si è visto poco, in quanto è stato talmente veloce da scappare avanto fino alla fine. Non immaginiamo quanto sia difficile essere ad un paio di curve da una super vittoria nel Gran Premio di casa, con il tuo compagno di squadra che ha forato e fare lo stesso. Forte, testardo e determinato, l’inglese ha però portato a casa una vittoria. Lo ha fatto su tre ruote. Ecco le sue parole sulla sua ultima acrobazia.

Non ho mai provato niente del genere prima d’ora, è stata davvero dura. Quell’ultimo giro è stato senza ombra di dubbio uno dei più impegnativi che abbia mai fatto. Fino a quel momento tutto stava procedendo relativamente bene, le gomme erano in ottimo stato, alla grande e io ero entrato in modalità gestione, con calma. Quando ho sentito che la gomma di Valtteri era saltata via, immediatamente ho guardato la mia ma tutto sembrava a posto. Per sicurezza ho iniziato a rallentare il ritmo. Poi, all’improvviso si è sgonfiata, proprio sul rettilineo– ha raccontato l’inglese- Cosa ho provato? Era una sensazione da cuore in gola. Cercavo solo di mantenere costante la velocità senza danneggiare la macchina. Bono mi stava dando i distacchi; credo che fossero 30 secondi in una fase, però stava scendendo abbastanza velocemente e pensavo: ‘Quanto manca alla fine del giro?’ Tuttavia, siamo riusciti a portare la macchina al traguardo. Quell’ultimo giro è sicuramente da ricordare, mi sento così grato di averla recuperata e di aver potuto conquistare comunque la vittoria. E’ stato difficile stare lassù sul podio senza la folla, ma spero di aver reso tutti orgogliosi coloro che ci hanno sostenuto da casa”

Bottas: “Deluso e sfortunato”

Meno fortunato l’epilogo di Valtteri Bottas. Il finlandese ha dichiarato di essere deluso e anche sfortunato, perchè nel finale è passato da un secondo posto ormai in tasca ad un pugno di mosche.

La mia situazione è stata davvero deludente e molto sfortunata, anche per dove ho avuto la foratura. Pensate che ho dovuto fare praticamente tutto un giro, non è certo l’ideale. Sapevamo che sarebbe stato uno stint lungo per le gomme dure. Stavo cercando di mettere pressione a Lewis ma verso la fine ho sentito sempre più vibrazioni e l’ho riferito alla squadra. Poi alla fine avevo in testa che – chi lo sa – ci sarebbe potuto essere un problema. Così ho iniziato a gestire un po’, ma poi è successo all’improvviso, come uno schiocco di dita, e non c’è molto altro da dire”.

La previsione per la prossima settimana è semplicemente quella di cambiare registo. “La prossima settimana gareggeremo con le gomme morbide e sarà un problema per tutti. Dovrò cambiare pagina.”