F1, Gp di Spagna 2022: le dichiarazioni dei primi tre dopo le prove libere

F1, Gp di Spagna 2022, le dichiarazioni dei primi tre al termine delle prove libere. Primo Leclerc: “C’è tanto lavoro da fare”; davanti al duo Mercedes, Russel: “Non saprei valutare con esattezza i riscontri di oggi”; terzo Hamilton :”Sono super felice dei progressi fatti”.

Leclerc durante le PL2 a Montmelò. Fonte: Twitter Formula 1

Leclerc ancora veloce in qualifica, il monegasco a lasciato dietro il duo Mercedes, novità assoluta in questa stagione. Dietro di loro il suo compagno di squadra Sainz. Il francese sottolinea ancora una volta come la vettura vada migliorata sul passo gara. A livello di prestazioni sul giro veloce non ci sono lamentele, ma poi bisogna intervenire nel mantenere una velocità costante per diversi giri. Ha sottolineato, infine, un problema riguardante le gomme. Su di un solo giro da qualifica si sono comportate bene, ma poi nelle seconde libere sono emersi dei problemi. Ecco le sue parole al termine delle seconde prove libere:

“C’è tanto lavoro da fare. Abbiamo dimostrato di essere molto veloci sul giro da qualifica, ma sul passo è stato molto difficile. Non sono preoccupato ma dobbiamo trovare la soluzione e fare meglio sicuramente. Le gomme su un solo giro da qualifica si sono comportate bene, poi nelle secondo libere qualcosa non ha funzionato. Dobbiamo trovare la soluzione stasera”.

F1 Gp di Spagna 2022, le dichiarazioni dei primi tre al termine delle prove libere 2

Un sorprendente Russel si piazza in seconda posizione davanti al suo compagno di squadra e otto volte campione del mondo Lewis Hamilton. Il ragazzo è esuberante, ha tanta voglia di dimostrare il suo talento, anche se la prestazione di oggi assomiglia ad un déjà vu, qualcosa di già visto. Al venerdì anche nella gara di Miami la vettura è andata molto forte, ma poi sanno come è andata a finire. Il problema con il porpoising è risolto a metà, non più nei rettilinei, ma ancora presente nelle curve.

Russell che parla ai box con il suo team. Fonte: Twitter George Russel

Ecco la sua testimonianza rilasciata alla stampa:

“Sinceramente non saprei valutare con esattezza i riscontri di oggi. Anche a Miami eravamo stati veloci il venerdì, poi abbiamo visto cosa è accaduto. La vettura sta reagendo diversamente: non abbiamo il porpoising in rettilineo, ma in curva. Dobbiamo analizzare i dati, sul passo gara la Red Bull è davanti a tutti”

Infine l’otto volte campione del mondo Lewis Hamilton è rimasto positivamente colpito dai progressi della vettura. Soddisfatto degli aggiornamenti, ci sarà ancora molto da migliorare. Ma la strada è quella giusta, il team sta lavorando molto per rendere la monoposto ancora più competitiva.

Lewis Hamilton a bordo della sua monoposto. Per lui un ottimo terzo posto. Fonte: Twitter Formula 1

Ecco le sue parole positive e piene di fiducia:

“Sono super felice dei progressi fatti e voglio ringraziare tutti i ragazzi che hanno lavorato in fabbrica in queste settimane. Non siamo la squadra più veloce, ma siamo sulla buona strada. Per la prima volta non abbiamo porpoising in rettilineo, non lo abbiamo superato del tutto ma va molto meglio. Sono soddisfatto degli aggiornamenti, ora dobbiamo analizzare i dati per estrarre il massimo dalla vettura. Penso che potremo ottenere una posizione ancora migliore per domani e spero di lottare con i ragazzi davanti.”

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega