F1 Gp del Canada 2022, dichiarazioni dei primi tre dopo le qualifiche

F1 Gp del Canada 2022, dopo le qualifiche c’è la sorpresa Alonso arrivato secondo e desideroso di dare filo da torcere a Verstappen, attualmente primo e davanti all’altro ferrarista Carlos Sainz.

Una giornata di sabato dominata dalla pioggia, con pista bagnata per gran parte delle sessioni. Domani (oggi) le condizioni saranno del tutto diverse. Si prevede cielo sereno e temperatura attorno ai 22 gradi.

Il leader del mondiale e campione in carica non si aspetta una gara lineare. In compenso è una pista divertente, che ti dà le medesime sensazioni che provi quando sei su un go-kart. Ci sono tanti cordoli, quindi l’assetto della vettura sarà messo alla prova duramente.

F1 Gp del Canada 2022
Verstappen alla sua seconda pole position nella stagione 2022. Fonte: Twitter Verstappen

Ecco le sue parole:

Non mi aspetto che sia una gara lineare domani. Oggi comunque con condizioni complicate abbiamo mantenuto la calma e non abbiamo commesso errori, prendendo le decisioni giuste in Q2. Sono contento di aver conquistato la pole position, specialmente qui. Siamo tornati a Montreal dopo tanto tempo ed è bellissimo vedere tutti questi fan. È una pista che ti da un po’ le sensazioni dei go-kart, con i cordoli, ed è sempre divertente guidare qui. Non vedo l’ora che arrivi domani“.

Un bilancio tutto sommato agrodolce per la Red Bull, visto che il compagno di squadra Sergio Perez non è riuscito a conquistare la prima fila. Sarà costretto a tentare una rimonta dalla settima fila, a causa di un incidente avvenuto durante la Q2.

F1 Gp del Canada 2022, straordinario Alonso in seconda posizione

In seconda posizione uno straordinario Alonso, con una vettura molto competitiva fin dalle prime prove libere. La sua voglia di correre e stupire è rimasta immutata, dopo tanti anni in posizione anonima, finalmente si prende una bella soddisfazione. Una Q3 in cui Alonso è stato praticamente perfetto, riuscendo a cogliere una seconda posizione che ha un sapore particolare.

Alonso non raggiungeva la prima fila dalla stagione 2012, nel gp di Germania. Fonte: Twitter Alonso

Scherzando ammette che le sue intenzioni di superare Verstappen alla prima curva siano forti. Ecco le sue parole qui di seguito dopo le qualifiche:

 “Davvero una sensazione fantastica! Per il momento stiamo vivendo un weekend incredibile, nel quale siamo risultati competitivi sin dalle prime prove libere. Di solito il sabato perdiamo un po’ a livello di passo, ma oggi siamo andati molto bene in queste condizioni. Mi sono sentito particolarmente a mio agio anche su questa pista che cambiava di minuto in minuto. Per prima cosa attaccherò Max Verstappen in curva 1, poi vedremo quello che potrò fare, dato che dovremo vivere una giornata completamente sull’asciutto”

Per quanto riguarda la terza posizione, abbiamo un Sainz in ottime condizioni. Sul bagnato si è trovato veramente bene, ora ha bisogno di mettere pressione a Verstappen fin dalle prime curve. Il primo obiettivo è quello di riuscire a superare Alonso alla partenza e puntare direttamente alla prima posizione dell’olandese.

Carlos Sainz, terzo in griglia, proverà a fare una gara d’attacco. Fonte: Twitter Sainz

Non sarà facile, le condizioni della pista saranno diverse. Il suo rammarico riguarda un errore finale, senza il quale sarebbe potuto essere ad un decimo dal leader del mondiale. Una gara concepita in completo attacco, come piace al pilota spagnolo. Speriamo solo che non commetta errori, perché una gara impostata in questa maniera ti costringe ad assumere maggiori rischi. Ecco le sue parole al termine delle qualifiche:

“Sarà una gara divertente domani, ma se partiamo bene l’obiettivo è passare Fernando e puntare Verstappen. Da quello che ho visto, Max è stato velocissimo, ha un decimo di vantaggio. Dobbiamo mettergli pressione, le condizioni sono diverse. Penso che avremo una possibilità per vincere. In questo weekend mi sono trovato bene, peccato perchè senza l’errore finale ero a un decimo da Verstappen. Però sto arrivando. Domani sarà full attack per poi mettere pressione a Max. 

Oggi mi sentivo bene in macchina, soprattutto in condizioni di bagnato totale. Quando la pista si stava asciugando gli altri sono progrediti mentre io ero ad un paio di decimi. Avevo il primo settore fucsia, ma poi ho perso qualcosa nel secondo settore. Nel terzo ho provato a dare tutto ma mi è andata male all’ultima curva. Ho perso mezzo secondo, ma ho provato ad attaccare per prendere la pole. Ho chiuso terzo per quell’errore, ma siamo in una buona posizione per domani. Sarà una bella lotta con Max davanti e anche con Fernando. Lui è stato veloce per tutto il weekend, quindi vedremo come andrà. Cercherò di fare una bella gara domani e vedremo se riuscirò a lottare per la vittoria”.

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega