F1 GP Cina, Giovinazzi: “Il mio obiettivo è migliorare quanto fatto in Australia”

Antonio Giovinazzi è pronto a far bene anche in Cina, dopo il buonissimo debutto dell’Australia. Il terzo pilota della Ferrari, stavolta, ha avuto il tempo di prepararsi ed è pronto a calarsi ancora una volta nell’abitacolo della Sauber C36, al posto dell’enigmatico Pascal Wehrlein.

Antonio Giovinazzi si appresta a disputare il suo secondo weekend in Formula 1, sempre in Sauber, ancora in sostituzione di Wehrlein (foto da: rds.ca)

In Cina dovevo presentarmi come terzo pilota Ferrari, ma sono arrivato in tempo per svolgere la preparazione con gli uomini della Sauber, effettuando il giro di pista a piedi e, domani, tutte le libere” – spiega Giovinazzi – “Al di là di tutto, comunque, l’esperienza australiana è stata bellissima, un weekend speciale, il mio sogno che si è avverato. Qui credo che sarà un po’ più semplice, anche se le previsioni meteo indicano una concreta possibilità di pioggia. Per me è una novità ma il mio obiettivo è far meglio di Melbourne“.

Sarebbe una grandissima soddisfazione migliorare quanto di buono fatto in Australia, anche perchè lì credo di esser stato troppo conservativo” – continua il pilota pugliese – “Sono comunque ai miei primi chilometri in Formula 1, ho tante cose con cui familiarizzare. Per cui non ha granchè senso fissare degli obiettivi. Dal punto di vista fisico, Shanghai sarà sicuramente più impegnativa di Melbourne. Spero possa andare tutto bene e comunque posso contare sulla preparazione invernale. Se ci sarò in Bahrain? Sicuramente, ma per quel che ne so in questo momento vestirò la casacca della Ferrari“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo